Milan, Suso: Closing? Tutti tranquilli, Berlusconi deciderà il meglio
L'attaccante rossonero non teme la situazione sospesa

"Lo slittamento del closing con i cinesi? Noi siamo tutti calmi e tranquilli e dentro lo spogliatoio non si parla di closing o di cinesi anche perché noi non ci possiamo fare niente.
Berlusconi di sicuro sa cosa fare, lui deciderà il meglio per la società". Lo ha detto l'attaccante del Milan Suso, a margine del 'Premio Amico dei bambini', a Milano. Per il rinnovo "sto aspettando. Se vogliono, sanno dove cercarmi. Quindi, per questo non c'è nessun problema". Sabato sera arriva il Chievo a San Siro. "In casa dobbiamo fare sempre i tre punti, a prescindere da chi sia il nostro avversario dobbiamo cercare sempre di vincere. Per me lo stadio più bello dove fare gol è proprio San Siro, ma se vinciamo non mi importa di segnare", ha aggiunto lo spagnolo. L'obiettivo resta il ritorno in Europa. "L'Inter, la Lazio e l'Atalanta non perdono mai, quindi noi dobbiamo vincere sempre a nostra volta, sia con le grandi che con le piccole, sia in casa che fuori", ha assicurato Suso. L'esterno rossonero ha definito il tecnico Vincenzo Montella "un allenatore a cui piace tanto giocare. Ha una filosofia di giocare molto con la palla e di bel gioco e questo è molto importante per me".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata