Milan, Pioli è ufficialmente il nuovo allenatore
Milan, Pioli è ufficialmente il nuovo allenatore

La società ha presentato l'ex tecnico della Fiorentina dopo l'esonero di Giampaolo: "Lotteremo per andare in Champions". Maldini : " Decisione difficile ma le cose non funzionavano"

Ora è ufficiale: Stefano Pioli è il nuovo allenatore del Milan. Lo ha comunicato la società in una nota sul proprio sito internet. Nato a Parma il 20 ottobre 1965, Stefano Pioli ha avviato la sua carriera da allenatore nel 1999. Nel 2006 il debutto in Serie A con il Parma e successive esperienze professionali con altre società di Serie A come Chievo Verona, Palermo, Bologna, Lazio e Inter, prima di allenare la Fiorentina dal 2017. Pioli ora si unisce al Milan con un contratto biennale. Il club rivolge "a Stefano e ai suoi collaboratori un caloroso benvenuto e auguri di buon lavoro".

Il primo compito di Pioli sarà quello di conquistare i tifosi, che non sembrano aver preso bene il suo arrivo al Milan. Su twitter l'hastag #PioliOut è stato di tendenza per tutto il giorno. I simpatizzanti rossoneri attaccano la dirigenza sulla scelta e c'è chi ricorda una dichiarazione del futuro tecnico rossonero quando era sulla panchina dei nerazzurri, 'Sono interista da sempre', pronunciata nel dicembre del 2016, nei suoi primi giorni ad Appiano Gentile.

 "Noi dobbiamo lottare per andare in Champions, questo è sicuro", ha detto Pioli nel corso della conferenza stampa di presentazione come nuovo allenatore . "Voglio giocatori che diano il massimo, sono molto esigente con me stesso e i giocatori. Non sopporto la poca ambizione e superficialità. Dobbiamo cercare di dare tutti il massimo perché abbiamo ancora un campionato davanti. C'è tanto spazio per fare bene, sapendo che il tempo può essere nostro nemico ma dobbiamo cercare di sfruttarlo e crescere per lavorar bene", ha aggiunto. "Dovremo lottare con squadre attrezzate, con rose importante, ma dobbiamo lottare con coraggio e mettere qualcosa in più per far emergere le nostre potenzialità", ha detto Pioli.

Visualizza questo post su Instagram

Welcome Coach Pioli #SempreMilan

Un post condiviso da AC Milan (@acmilan) in data:

In conferenza ha parlato anche Paolo Maldini che ha ovviamente toccato il tema dell'esonero di Giampaolo. "Ci siamo resi conto che con Giampaolo le cose non funzionavano, è una decisione difficile ma che fa capire che vogliamo essere protagonisti in questa stagione", ha detto Maldini . "Pioli è un allenatore di esperienza, che ha preso in corso anche grandi squadre", ha aggiunto. "Deve essere ben chiaro che non abbiamo l'obiettivo di vincere la Champions, ma non possiamo aspettare dieci anni per tornare competitivi. Stiamo lottando contro tante cose ereditate dalle proprietà passate, ci stiamo mettendo la faccia", ha aggiunto il direttore tecnico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata