Milan, Mihajlovic a un passo dall'esonero: pronto Brocchi
Il tecnico serbo dovrebbe lasciare la conduzione del Diavolo all'allenatore della Primavera

 Sinisa Mihajlovic e Milan sono ormai ai saluti. Silvio Berlusconi avrebbe deciso il cambio della guardia in panchina: via il tecnico serbo, con cui non è mai scattato il feeling, e dentro Christian Brocchi, attuale guida della Primavera rossonera. L'ex centrocampista ha cenato ieri ad Arcore con il patron e Adriano Galliani, indizio decisivo sulle intenzioni della dirigenza milanista. L'ufficialità del divorzio con Mihajlovic dovrebbe arrivare in mattinata, mentre Brocchi dirigerà il suo primo allenamento nel pomeriggio.

Ieri per il tecnico slavo si era speso anche l'ex tecnico rossonero Sacchi. "Il futuro di Mihajlovic al Milan? Sono da sempre dell'idea che le società non dovrebbero mai cambiare l'allenatore. Guardate cosa fanno all'estero. Quando si cambia tanto vuol dire che il progetto non è chiaro" così Arrigo Sacchi ieri sull'emittente umbra Radio Onda Libera. La scorsa settimana l'ex tecnico del Milan è stato a pranzo ad Arcore con Berlusconi e Galliani: "Se gli ho dato consigli? Sono un loro amico e anche riconoscente perché so quanto la società è importante e consente di migliorarsi come è accaduto con me. Sono stati bravissimi, mi hanno seguito e in quegli anni non abbiamo avuto mai un diverbio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata