Milan, Brocchi: Futuro incerto ma ho stima di Berlusconi
"Sono tranquillo, in finale ho visto espressi un pochino il mio pensiero , la mia volontà e la mia voglia" ha detto il tecnico rossonero

"Sono tranquillo, in finale ho visto espressi un pochino il mio pensiero , la mia volontà e la mia voglia. Con il presidente sono sempre in contatto, mi stima e sa quanta voglia ci ho messo, la scelta di una possibile riconferma non tocca a me". Lo ha detto il tecnico del Milan Cristian Brocchi in un'intervista rilasciata ai microfoni di Premium Sport a proposito del proprio futuro, ancora in bilico dopo la sconfitta nella finale di Coppa Italia e il mancato ingresso in Europa League. "In questo momento sono ancora l'allenatore del Milan e ho già iniziato a programmare la prossima stagione - ha proseguito l'allenatore rossonero - Se Berlusconi dovesse restare presidente sicuramente rimarrò in panchina? Di sicuro non lo so, però il fatto di godere della sua stima pende dalla mia parte. Lui mi ha scelto con un preciso obiettivo, sa che con me si può fare qualcosa di buono e la finale l'ha dimostrato. La speranza è che qualsiasi sia la sua decisione societaria io possa rimanere ancora l'allenatore del Milan".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata