Milan-Juve, Montella: "E' la gara della svolta, vogliamo vincere"
Il tecnico rossonero carica la squadra: "Abbiamo le carte in regola per potercela fare"

"Senza tanti giri di parole credo sia la partita che ci possa dare la svolta immediata. E' la gara che ci può dare quella spinta in più sotto tutti i punti di vista". Il tecnico del Milan Vincenzo Montella definisce così in conferenza stampa il big match di domani alle 18 contro la Juventus. "Sulla carta è una partita impari perché loro vengono da sei scudetti e due finali di Champions in tre anni - ha aggiunto - So che Milan-Juve è la partita storica degli ultimi 30 anni, abbiamo voglia di tornare a competere a quei livelli. Domani abbiamo le carte in regola per potercela fare se mettiamo in campo le nostre qualità e convinzioni, è una gara che ti dà senso di appartenenza. Per tutte queste situazioni credo sia ancora più bello batterli, io ho questa ambizione e questa voglia di batterli anche per questo".

A proposito dell'avversario di domani Montella ha ammesso che "stimo molto la Juve, sono vincenti, sanno gestire i momenti negativi e quelli positivi con equilibrio - ha proseguito - E' una squadra completa, che sa soffrire, ha calciatori che sanno giocare nello spazio e alle spalle della difesa. Devi fare la partita perfetta e avere un pizzico di fortuna necessaria in una gara del genere. Lo sfogo di Allegri dopo Juve-Spal? E' tutto abbastanza normale, non credo fosse necessariamente scontento della prestazione, penso faccia parte di una gestione delle cose". L'anno scorso i rossoneri ottennero due successi contro i bianconeri, tra cui quella nella Supercoppa Italia. "In quel momento furono due grandissime vittorie, la prima forse un pizzico inaspettata - ha ricordato - Ha dato la svolta in quella stagione, la seconda ha portato a casa un trofeo. La classifica? Non la sto guardando, credo siamo distanti. Mi auguro di poterla guardare verso Natale", ha concluso Montella.

Il successo ottenuto contro il Chievo Verona "non può accontentarci, deve essere solo la miccia", ha aggiunto tornando sulla gara vinta mercoledì nel turno infrasettimanale. "Adesso abbiamo bisogno della fiamma che può arrivare domani - ha aggiunto l'allenatore rossonero - Entrambe le squadre giocheranno per la vittoria".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata