Messi: Ho sbagliato, ma ora tutti uniti per il Barcellona
Messi: Ho sbagliato, ma ora tutti uniti per il Barcellona

Intervista al campione argentino: "Volevo solo rendere la squadra migliore e più forte"

Lionel Messi vuole lasciarsi alle spalle la disputa con il Barcellona e ha chiesto al club e ai tifosi di essere tutti uniti. Solo nella sua seconda intervista da quando ha spinto senza successo per un trasferimento, il sei volte Pallone d'Oro ha detto che il Barcellona sarà più forte se tutti lavoreranno insieme per avere successo. "Dopo così tanti disaccordi, vorrei porre fine a tutto", ha detto Messi al quotidiano 'Sport'. "Dobbiamo essere tutti uniti come tifosi del Barcellona e credere che il meglio deve ancora venire", ha aggiunto. Messi ha ribadito che l'unico modo per il club di raggiungere i suoi obiettivi è quello di rimanere "unito e remare nella stessa direzione".

"Mi prenderò la responsabilità dei miei errori", ha aggiunto. "È successo, l'intenzione era di rendere il Barcellona migliore e più forte", ha provato a spiegare l'asso argentino. Messi ha detto che voleva inviare un "messaggio" ai membri del club e ai tifosi, spiegando che "se in qualsiasi momento ho sconvolto alcuni di loro per qualcosa che ho fatto o detto, non devono dubitare che ho sempre pensato al meglio per il club". Messi ha segnato un gol nella vittoria per 4-0 del Barcellona sul Villareal nella gara di apertura del campionato spagnolo di domenica. Giovedì il Barcellona farà visita al Celta Vigo per la sua seconda partita di campionato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata