Leicester, l'attaccante Musa arrestato per violenza domestica
Il giocatore è stato successivamente rilasciato senza alcuna denuncia

L'attaccante del Leicester Ahmed Musa è stato arrestato con l'accusa di violenza domestica nei confronti della moglie nella notte fra martedì e mercoledì. Lo riferisce il sito dell'Independent, secondo cui il 24enne giocatore nigeriano non era in casa quando la polizia è arrivata presso la sua residenza di Countesthorpe subito dopo la partita vinta dalle Foxes per 2-0 contro il Sunderland. Il giocatore è stato quindi prelevato dagli agenti al suo rientro a casa e portato in commissariato per essere interrogato.

Musa è stato successivamente rilasciato senza alcuna denuncia. Il Leicester ha fatto sapere di essere a conoscenza della vicenda ma di non aver preso alcun provvedimento nei confronti del giocatore, visto che il caso è già stato archiviato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata