Lega, protesta dei tifosi Samp contro il campionato "spezzatino"
Un gruppo di ultras "Tito Cucchiaroni" davanti alla sede milanese: "Avete consegnato il calcio alle tv. Perché non ascoltate i tifosi?"

"Senza di noi valete niente. Il calcio è zero senza la sua gente". E' questo il testo di uno striscione che una decina di ultras della Sampdoria dello storico gruppo 'Ultras Tito Cucchiaroni' hanno esposto in un sit-in dinanzi la sede della Lega Calcio in via Rosellini, a Milano, per protestare contro il campionato spezzatino. In un volantino, gli stessi tifosi scrivono: "Apprendiamo che, a causa del palese disinteresse dei maggiori interlocutori sulla questione diritti tv, qualcuno di voi sta pensando di svendere ulteriormente il calcio, mettendo nelle mani dello 'SKY di turno' decisioni che impatteranno sull'approccio alla partita degli unici soggetti che non state interpellando, e che in realtà dovrebbero essere il vostro 'cliente prediletto': i tifosi".

"Oggi, come ieri…. come dieci, quindici anni fa, veniamo a dirvi che state sbagliando tutto!", prosegue il testo del volantino. "Che mettere il calcio, gli orari, i giorni delle partite, nelle mani delle televisioni non vi salverà dal fallimento!. Qualcuno di voi dovrebbe domandare a un tifoso cosa ne pensa delle partite al lunedì, alla domenica all'ora di pranzo, la sera in inverno. Siamo sicuri che troverete delle indicazioni preziose… se le volete ascoltare. Basta decisioni alle spalle dei tifosi, abbiate le palle di ascoltarci", concludono gli ultras sampdoriani nel loro comunicato distribuito all'ingresso di via Rosellini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata