Le pagelle di Milan-Roma. Higuain e Calhanoglu trascinatori. Roma, quante insufficienze
Bene anche Cutrone e Rodrigueza. Tutta la difesa giallorossa sotto il 6. E il tridente Pastore-Dzeko-Schick non convince

Le pagelle di Milan-Roma 2-1

MILAN

Donnarumma 6 Sui gol non ha responsabilità, un po' troppo avventuroso in qualche uscita.
Calabria 5.5 Allontana male in occasione della rete del momentaneo pareggio di Fazio.
Musacchio 6.5 Partita pulita, senza sbavature. Romagnoli 6.5 Concede pochissimO agli attaccanti della Roma.
Rodriguez 6,5 Spinge poco, bada al compitino senza rischiare più di tanto.  Suo l'assist del primo gol (dal 30' st Laxalt 6 Energia e freschezza al servizio della squadra).
Kessiè 6.5 I suoi strappi mettono in difficoltà il centrocampo della Roma, che non riesce a contrastare il suo dinamismo. Si avventa sulla palla di Rodriguez come un rapace d'area.
Biglia 6 Qualche intuizione in più del solito. Tiene bene anche nella ripresa.
Bonaventura 6 Non approfitta del tutto della vena ispirata di Calhanoglu, che agisce a pochi metri da lui. Occasione sprecata. (dal 38' st Cutrone 7 Entra e segna un gol che potrebbe valere molto nel prosieguo della stagione del Milan. Con i più sentiti ringraziamenti a Higuain).
Suso 6.5 Crea spesso e volentieri scompiglio sulla tre quarti campo avversaria.
Higuain 7 Segna un gol (che il Var annulla), aiuta a far salire alla squadra aumentando la pericolosità dei compagni attorno a lui. E regala a Cutrone un cioccolatino solo da scartare. Non un bomber, molto di più.
Calhanoglu 7 Semplicemente imprendibile. Corre, dribbla, crossa: ogni volta che il pallone passa dai suoi piedi la squadra si accende. (dal 35' st Castillejo sv).
All. Gattuso 7 Voleva una reazione caratteriale dopo lo schiaffo di Napoli ed è stato accontentato. Il suo Milan ha domato la Roma dal punto di vista del gioco nel primo tempo ed è riuscito a reagire una volta subito il pareggio (e il gol annullato dal Var) nella ripresa. Occorre ripartire da qui per tornare abitualmente nei quartieri alti della classifica.

ROMA
Olsen 6 Non dà mai l'impressione di essere particolarmente sicuro
Fazio 6 Soffre tremendamente la velocità e la tecnica di Calhanoglu. Mette una pezza a una prestazione sottotono segnando la rete del momentaneo 1-1.
Manolas 5.5 Marcano e Fazio lo aiutano poco in una serata comunque problematica.
Marcano 5 Imperdonabile la disattenzione in occasione del gol di Kessiè. Quasi mai a suo agio (dal 1' st El Shaarawy 6 Qualche spunto interessante).
Karsdorp 5 Calhanoglu è un cliente tosto. E infatti gli fa venire il mal di testa, saltandolo spesso e volentieri. Ammattito. (dal 32' st Santon sv)
Nzonzi 5 Schermo davanti alla difesa. Spesso è l'ultimo baluardo, il Var gli annulla il gol del sorpasso. Poi commette l'errore decisivo. Esce tristissimo
De Rossi 5 Non tiene il passo delle mezzali del Milan. E l'intesa con Nzonzi va affinata.
Kolarov 5 Si dimentica colpevolmente Kessiè in occasione dell'1-0 rossonero. Combina poco anche davanti, schiacciato dall'intraprendenza di Suso.
Schick 5 I guizzi di Genova sono un lontano ricordo. Poca sostanza, poca forma.
Dzeko 5 Nel primo tempo non riceve palloni giocabili. Nella ripresa non li sfrutta. Appare sconsolato e nervoso.
Pastore 5.5 Dovrebbe fare da raccordo tra centrocampo e attacco. Nel primo tempo può fare poco, nel secondo può fare meglio. E Di Francesco non a caso lo toglie. (22' st Cristante 5.5 Non dà l'impatto sperato alla partita).
All. Di Francesco 5 Sbaglia la formazione, regalando un tempo al Milan. Nella ripresa la solita reazione della sua squadra non basta questa volta per tornare a Roma con un risultato positiv

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata