Le pagelle di Liverpool- Roma. Salah un faraone in paradiso
L'egiziano merita un 9, Firmino prende 8. Nella Roma sis alvano Dzeko e Schick

Ecco le pagelle di Liverpool-Roma

LIVERPOOL.

Karius 6: smanaccia sulla traversa una conclusione di Kolarov in avvio, poi resta inoperoso fino ai dieci minuti finali. Poteva fare di più sul gol di Dzeko.

Alexander-Arnold 6.5: spinta costante sulla destra, soffre solo nel finale l'ingresso di Perotti.

Lovren 6: insuperabile per 80 minuti, colpisce anche una traversa su calcio d'angolo. Nel finale si fa sorprendere sul gol di Dzeko.

Van Dijk 6.5: fisicamente insuperabile, non la fa mai vedere al povero Under. Qualche difficoltà un più su Schick.

Robertson 6.5: stantuffo inesauribile sulla sinistra, attento a frenare le sovrapposizioni di Florenzi.

Milner 6.5: Klopp non rinuncia alla sua esperienza, tatticamente prezioso nel lavoro di raccordo e di rilancio dell'azione offensiva. Unica pecca il fallo di mani che porta al rigore del 5-2.

Henderson 6.5: di fatto unico mediano di rottura dei Reds, presenza importante davanti alla difesa. Da un suo recupero nasce l'azione che sblocca la partita con il gol di Salah.

Oxlade-Chamberlain s.v. (17' Wijnaldum 6.5: l'olandese è giocatore di grande fisicità e pericolosità negli inserimenti).

Salah 9: prestazione straordinaria del Faraone, autore di due gol alla Messi e due assist deliziosi che spaccano in due la partita. In questo momento è fra i 3-4 attaccanti migliori al mondo. (75' Ings s.v.).

Firmino 8: meno appariscente di Salah ma altrettanto efficace, due gol e due assist confermano le qualità dell'attaccante brasiliano. (92' Klavan s.v.).

Mané 7: timbra il cartellino nella ripresa, in precedenza sciupa due grandi occasioni nel primo tempo.

All. Klopp 7.5: le sue squadre sono sempre un piacere da veder giocare dalla trequarti in avanti. Per fortuna della Roma difensivamente il tecnico tedesco non è altrettanto meticoloso.

ROMA.

Alisson 5.5: sostanzialmente incolpevole sui gol, anzi limita il passivo con almeno un paio di interventi importanti.

Fazio 4.5: quando viene preso in velocità da Manè e compagni va in seria difficoltà, fisicamente è difficile tenere il passo di giocatori con una struttura diversa e una tecnica sopraffina.

Manolas 5: anche il centrale greco crolla sotto i colpi di Firmino, Salah e Manè. Gli avversari gli spuntano da tutte le parti, fa quello che può.

Juan Jesus 4: Salah se lo mangia letteralmente. Il brasiliano si fa saltare sistematicamente dall'attaccante egiziano. Serata da dimenticare. (67' Perotti 6.5: il suo ingresso nel finale rivitalizza la Roma e costringe il Liverpool ad abbassarsi, freddo dal dischetto).

Florenzi 5: parte bene, poi sembra bloccarsi quando capisce che in difesa c'è bisogno di aiuto per frenare le folate offensive dei Reds.

De Rossi 5: regge bene nella prima mezzora, quando il Liverpool però decide di alzare ancora di più il ritmo il capitano giallorosso finisce per essere travolto (66' Gonalons 5.5: non cambia la sostanza, bada a limitare i danni).

Strootman 5.5: pericoloso in avvio, poi anche lui va in difficoltà sul ritmo partita imposto dai Reds. Colpevole sul secondo gol di Firmino.

Kolarov 5.5: pericoloso quando spinge, sfiora anche il gol colpendo la traversa. Manca però il suo apporto in difesa, lasciando Juan Jesus in balia di Salah.

Ünder 5: prestazione impalpabile del turco, forse paga lo scotto del noviziato a certi livelli (46' Schick 6: un tempo di sostanza per l'attaccante ceco, sicuramente più presente di Under. Si rende anche pericoloso due volte nel finale).

Nainggolan 5.5: prestazione in chiaroscuro del belga, schierato in una posizione molto avanzata fatica ad entrare in partita. Ci riesce solo nel finale, quando sfiora anche il gol dalla distanza.

Dzeko 6: combatte con orgoglio su ogni pallone, non molla mai e alla fine i suoi sforzi vengono ripagati dal gol dell'1-5.

All. Di Francesco 5.5: la difesa a tre ha finito per lasciare spesso i due centrali laterali soli nell'uno contro uno di fronte ad avversari più rapidi e tecnici. Anche la scelta di Under al posto di Schick non ha pagato.

Arbitro Brych 6: prestazione di grande autorità e precisione. Un solo errore, complici i suoi collaboratori, in occasione dell'azione del 3-0 viziata da un fuorigioco iniziale di Salah.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata