Le pagelle di Lazio-Salisburgo. Grande Lulic. Ottimi Parolo e Immobile
Ottima prova collettiva dei biancocelesti ben guidati da Simone Inzaghi. Felipe Anderson: dalla panchina alla cineteca

Le pagelle di Lazio-Salisburgo 4-2

LAZIO

Strakosha 6 – Gli austriaci lo impegnano poco. Niente da fare sul rigore e sul gol di Minamino

Luiz Felipe 7 – Svolge il suo compito con ordine. Con Lulic imbastisce una catena destra devastante. Suo l’assist per Parolo

De Vrij 6,5 – Al centro il Salisburgo non passa

Radu 6,5 – Lotta e rompe spesso le trame austriache riproponendosi con efficacia

Basta 6 - Un po’ meno lucido del solito. Qualche imprecisione. Ma anche l’assist per il primo gol. Il rigore lo fa lui ma lo vede solo l’arbitro (dal 20 st, Patric: 6 dà una buona spinta)

Parolo 7,5 – di lotta nell’affollato centrocampo, di governo (e anche più) nella splendida idea del gol di tacco

Lucas Leiva 7 – Ancora una volta tra i più positivi. Suo l’assist per il gol di Immobile

Milinkovic Savic 6 – Un po’ nervoso, incide meno del solito. Qualche volta gigioneggia e Inzaghi dà fuori di matto;

Lulic 8 – Il migliore dei suoi: segna un gol, ne propizia un altro con il break che porta alla rete di Parolo. Devasta la guarnigione austriaca con la clava, il fioretto o qualsiasi cosa gli passi per le mani

Luis Alberto 6 – Ha classe, ma non è la sua migliore partita. Quando esce è un po’ arrabbiato, ma Felipe lo fa ricredere (dal 20’ st Felipe Anderson 7 -  quando si accende non ce n’è per nessuno. Gli austriaci lo guardano ammaliati quando fa lo slalom come e meglio di Marcel Hirscher e la mette in porta)

Immobile 7,5 – Vuole segnare e si batte come un leone per riuscirci. Finisce spesso in fuorigioco ma, almeno una volta il guardalinee sbaglia e sarebbe andato in porta. Alla fine, la butta dentro e va a fare gli scherzi a Inzaghi che allibisce e poi lo abbraccia (dall’85 Caicedo sv)

All. Simone Inzaghi 7,5 – Dicono che l’ha studiata al meglio, che tutti i suoi ragazzi sapevano tutto del Salisburgo e sapevano come prenderlo. Mette dentro Felipe Anderson nel momento più opportuno e quello lo ripaga con un gol da cineteca.

SALISBURGO

Walke 6; Lainer 6,5, Ramalho 5,5, Caleta-Car 5, Ulmer 5,5; Haidara 5,5 (37' st Wolf), Samassekou 4,5, Schlager 5, Berisha 6; Gulbrandsen 6 (25' st Minamino 7), Dabbur 6,5.  All. Marco Rose 5

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata