Le pagelle di Juventus-Milan. Dybala e Khedira svettano su tutti
Buona prova di squadra del Milan: bene Bonucci. Calhanoglu, il migliore ma si perde Cuadrado nel gol decisivo. Così così la difesa della Juve

Le pagelle di Juventus-Milan 3-1, posticipo della 30/a giornata di Serie A.

JUVENTUS

Buffon 6 - Può far poco sul gol di Bonucci, attento in un paio di situazioni su Suso.

Barzagli 5.5 - Calhanoglu lo mette in difficoltà più di una volta. E questa volta 'il mestiere' non basta. Disattento anche sulla rete dell'ex compagno di squadra

Benatia 6 - Meno sicuro del solito, a volte troppo irruento.

Chiellini 6.5 - Attento e preciso. Anche se, come Barzagli, potrebbe fare di più sul gol segnato da Bonucci. E' pienamente recuperato e in vista del Real Madrid la notizia non può che far piacere ai colori bianconeri.

Lichtsteiner 6 - Fa il compitino, timido in fase offensiva. (dal 1' st Douglas Costa 6.5 Entra e dà la scossa alla partita. Pur senza segnare).

Khedira 7 -  Sbaglia tanto, anche passaggi elementari, poi nel finale mette lo zampino in entrambe le reti che regalano la vittoria alla sua squadra. Serve a Cuadrado un assist al bacio per il 2-1

Pjanic 6 - Parte bene - lucido nel vedere il corridoio che porta al gol di Dybala - ma conclude in riserva. (dal 31' st Bentancur sv).

Matuidi 5.5 - In apnea, corre spesso a vuoto. Anche perché Kessiè lo ripaga con la stessa moneta (dal 16' st Cuadrado 7 Al rientro dopo tre mesi è subito decisivo. Pochi fronzoli, tanta concretezza. E addirittura un gol di testa, non certo la specialità della casa. Può essere l'arma in più per i bianconeri nel finale di stagione).

Asamoah 5.5 - Passo indietro rispetto alle ultime uscite. Pasticcia dalla metà campo in su, meglio quando si tratta di difendere.

Higuain 6 - Manca la zampata a cui ormai ha abituato il pubblico dell'Allianz Stadium. Ma è sempre una presenza che si fa sentire nell'area di-  rigore avversaria.

Dybala 7 - Segna ancora un gol in una gara di cartello, danza tra centrocampo e attacco costringendo più volte i rossoneri a ricorrere alle maniere forti.

All. Allegri 6.5 - La scelta iniziale di puntare sul 3-5-2 non convince, ma nella ripresa ridisegna la sua squadra in corsa e ancora una volta i suoi cambi si rivelano azzeccati.

MILAN

Donnarumma 6 - Piccola incertezza sulla rete di Dybala, ma la traiettoria della 'Joya' è beffarda con il pallone che rimbalza proprio davanti al portiere rossonero.

Calabria 6 - Se la cava egregiamente. Finché Douglas Costa non comincia a battere la sua fascia.

Bonucci 6.5 - Lotta, segna, mette a tacere i suoi ex tifosi. Non basta per portare a casa un risultato positivo, ma il capitano del Milan è completamente ritrovato.

Romagnoli 6 - Limita i danni non perdendo la testa e vincendo diversi duelli con gli attaccanti bianconeri.

Rodriguez 5.5 - Svagato, sembra slegato dal contesto in cui si muove la sua squadra.

Kessiè 6 -  Non si risparmia, mette in difficoltà con la sua fisicità il centrocampo bianconero.

Biglia 5.5 -  Prova a dare ordine ma continua a perdere qualche pallone di troppo. (dal 31' st Montolivo sv).

Bonaventura 5.5 - Prestazione opaca, vanifica una buona occasione nella ripresa.

Suso 6 - La retroguardia bianconera lo limita molto, ma ha qualità da vendere ed è sempre tra i più pericolosi pur in una serata non brillantissima.

Andrè Silva 5.5 - Chiellini e Benatia sono avversari tosti, lui non sfigura tenendoli comunque impegnati. Da matita rossa però l'errore di testa da due passi. (dal 20' st Kalinic 5.5 Entra nel momento peggiore per il Milan).

Calhanoglu 6 - Di gran lunga il migliore dei suoi, con giocate e guizzi da campione che mandano in tilt la difesa della Juve. Imperdonabile però la leggerezza sul gol di Cuadrado, lasciato colpevolmente solo in mezzo all'area. (dal 35' st Cutrone sv).

All. Gattuso 6 - Il suo Milan c'è, se la gioca alla pari contro i campioni d'Italia e conferma di essere in crescita. Esce però a mani vuote dall'Allianz Stadium e dice addio ai sogni Champions.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata