Le pagelle di Juve Real: Ronaldo immenso. Difesa Juve in barca
Tra i bianconeri si salvano Douglas Costa e Khedira (quasi sufficiente). Tra le "merengues" benissimo anche Modric e Casemiro

Le pagelle di Juventus-Real Madrid 0-3, gara valida per l'andata dei quarti di finale di Champions League.

JUVENTUS (4-4-2)

Buffon 5.5: incolpevole sui gol, compie un mezzo miracolo su Lucas e una parata nel finale su Ronaldo. Complice con Chiellini nell'azione che porta al 2-0.

De Sciglio 5.5: si perde Isco sull'1-0, non riesce quasi mai a farsi vedere in avanti.

Barzagli 5: bruciato da Ronaldo in area sull'1-0. Barcolla in almeno un altro paio di circostanze. Le 37 primavere iniziano a pesare.

Chiellini 5: ci mette la solita vigoria fisica, tiene a bada Benzema. Nella ripresa però compie la frittata nell'azione da cui si arriva al 2-0.

Asamoah 5.5: rischia il fallo da rigore alzando troppo il gomito per fermare Carvajal. (dal 69' Mandzukic 5.5: entra a partita ormai finita, non incide).

Douglas Costa 5.5: il meno peggio della Juve, salta spesso l'uomo e si produce anche in un paio di ripiegamenti importanti (dal 69' Matuidi: come Mandzukic entra a partita ormai finita, non incide).

Khedira 5.5: più brillante del solito sul piano fisico, si produce in un paio di percussioni interessanti. Travolto nella ripresa (dal 75' Cuadrado 5.5: nel finale si divora la palla dell'1-3).

Bentancur 5: dimostra discreta personalità anche se di fronte ha dei maestri come Modric e Kroos.

Alex Sandro 4.5: partita anonima, come tutta la sua stagione.

Dybala 5: la difesa del Real gli lascia spazi insperati che non riesce a sfruttare al meglio. Ha un paio di opportunità su calcio piazzato, ma non è serata nemmeno dalla sua mattonella. Espulsione troppo severa.

Higuain 5: sfiora il gol del pareggio, lotta come un leone fino alla fine anche se è dura contro Ramos e Varane.

All. Allegri 5: rinunciare all'esperienza e alla fisicità di Matuidi si è rivelato forse un azzardo vista la differenza che si è vista a centrocampo. La sua Juve non è ancora al livello di questo Real.

REAL MADRID (4-3-1-2):

Navas 6.5: compie un autentico miracolo sulla deviazione di Higuain, per il resto ordinaria amministrazione.

Carvajal 6: vince il duello con Alex Sandro, sempre pronto alla proiezione offensiva.

Ramos 6.5: di esperienza e di classe, il centrale del Real non concede nulla.

Varane 6.5: fisicamente impressionante, rischia il fallo da rigore per un mani galeotto in area.

Marcelo 6.5: meno brillante del solito, soffre le accelerazioni di Douglas Costa nel primo tempo. Cresce nella ripresa fino a trovare il gol del 3-0.

Modric 7: regia sopraffina, non sbaglia praticamente niente. (dall'82' Kovacic: s.v.).

Casemiro 7.5: diga quasi invalicabile davanti alla difesa, recupera una quantità incredibile di palloni.

Kroos 6.5: piedi fatati, i ritmi sono quelli che sono ma tanto basta. Colpisce una traversa dalla distanza.

Isco 6.5: suo l'assist a Ronaldo per l'1-0, svaria fra la fascia e la trequarti creando sempre grattacapi alla Juve (dal 75' Asensio s.v.).

Ronaldo 9.5: nove reti segnate alla Juventus in carriera, 14 in questa edizione della Champions. Da cineteca la 'bicicletta' del 2-0. Semplicemente immenso. Mezzo voto in meno per il gol divorato nel finale.

Benzema 5: poco incisivo, annullato da Chiellini. (dal 59' Lucas Vazquez 6: subito pericoloso, costringe Buffon ad una grande parata).

All. Zidane 7: schiera la stessa identica formazione di Cardiff e il risultato è quasi lo stesso. Certo se poi hai a disposizione uno come Ronaldo..

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata