Le pagelle di Italia-Ucraina 1-1: ok Berna e Barella

Sottotono Donnarumma e Florenzi

Le pagelle di Italia-Ucraina 1-1, gara amichevole disputata a Genova.

 

ITALIA

Donnarumma 5,5 - Due belle parate, si fa sorprendere sul gol e perde sicurezza. Per poco non rischia di combinare la frittata sulla punizione di Malinovskiy.

Florenzi 5,5 - Fatica a contenere Konoplyanka, prova a farsi vedere in avanti ma con poca continuità. Deve crescere di condizione. (dal 84' Piccini s.v.).

Bonucci 6 - Mette la museruola a Yaremchuk, prova ad innescare le punte con i suoi lanci e a farsi vedere in area avversarie sulle palle da fermo.

Chiellini 6,5 - Solita prestazione tutta sostanza, dalle sue parti non si passa.

Biraghi 6 - Gioca molto alto, spinge ma è poco preciso nei cross. Fra l'altro con un attacco 'picccolo' forse andavano messi diversamente.

Verratti 6,5 - Mancava da tanto all'Italia la sua qualità. Ottimo primo tempo, con Jorginho parlano la stessa lingua. Qualche volta è troppo lezioso e si fa prendere dal nervosismo facilmente. (dal 70' Bonaventura s.v.).

Jorginho 6 - Tocca una grande quantità di palloni, ma quando esce Verratti non trova più la persona adatta con cui duettare.

Barella 7 - Ottimo l'esordio per il giovane centrocampista del Cagliari. Gioca con personalità e qualità, cala un po' alla distanza. Ma il futuro è suo (dal 78' Pellegrini s.v.).

Bernardeschi 7 - A parte il gol, le sue accelerazioni nel primo tempo fanno molto male all'Ucraina. In continua crescita, quando esce l'Italia si spegne (dal 57' Immobile 5 - Non entra mai in partita).

Insigne 5,5 - Dottor Jekyll e Mr Hyde. In posizione inedita da vera punta centrale, fatica a trovare i movimenti giusti. Tende ad allargarsi troppo e manca di incisività sotto porta. L'Insigne del Napoli è un'altra cosa (dal 78' Berardi s.v.).

Chiesa 5,5 - Prova deludente rispetto alle altre apparizioni in azzurro, gioca a testa bassa e duetta poco e male con i compagni.

All. Mancini 6: Piccoli passi in avanti, ma per tornare ai livelli che ci competono l'impressione è che servirà ancora tempo. Funziona il centrocampo con la qualità di Jorginho e Verratti, la vivacità e fisicità di Barella. Attacco da rivedere.

 

UCRAINA: Pyatov 5,5, Karavaev 6, Burda 6, Rakitskiy 5,5 (Dall'88' Krivtsov s.v.), Matvienko 6, Sydorchuk 6,5 (dal 56' Stepanenko 6), Marlos 6,5 (dal 46' Tsygankov 6), Zinchenko 5, Malinovskiy 7, Konoplyanka 6 (dal 73' Petryak s.v.), Yaremchuk 5,5 (dal 76' Kravets s.v. Dal 90' Butko s.v.). All. Shevchenko 6.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata