Le pagelle di Cagliari-Juve. Szczesny è il migliore in campo
Eccellente Faragò nel Cagliari. Ancora una grande prova di Douglas Costa

Le pagelle di Cagliari-Juventus 0-1

CAGLIARI

RAFAEL 6 - Se la cava egregiamente, piegato solo da Bernardeschi sul quale nulla può. Sempre attento.

ROMAGNA 6 - Preciso e puntuale nelle chiusure, conferma di essere un elemento imprescindibile per la retroguardia di Lopez.

CEPPITELLI 6,5 - Grande concentrazione e solidità, fronteggia con sicurezza un cliente scomodo come Higuain.

PISACANE 6 - Attento a chiudere ogni varco, ma sbaglia nella marcatura su Bernardeschi (dal 43' st GIANNETTI sv).

FARAGO' 7 - Serata da assoluto protagonista. Tiene a bada Alex Sandro e quando si proietta in avanti è sempre un pericolo.

BARELLA 6 - Primo tempo da dominatore del centrocampo, non sfigura di fronte a Matuidi. Recupera palloni a frotte, cala gradualmente nella ripresa (dal 31' st VAN DER WIEL - Poco tempo per mettersi in mostra).

CIGARINI 6 - A lui tocca dirigere la manovra, qualche imprecisione di troppo.

IONITA 6 - Nei momenti in cui c'è da lottare non si risparmia in generosità e dinamismo (dal 24' st SAU 5 - Dovrebbe vivacizzare la manovra, ma è impalpabile).

PADOIN 5.5 - Da bravo ex si impegna per non sfigurare e ci riesce. Fino a quando Douglas Costa non gli scappa nell'azione dell'assist.

FARIAS 5.5 - Ha nel primo tempo l'occasione per il vantaggio. Incisivo solo a sprazzi, si accende ad intermittenza.

PAVOLETTI 6.5 - Onnipresente sui palloni alti, mette a dura prova un mastinaccio come Chiellini. Scusate se è poco.

All.: Diego LOPEZ 6.5 - Prepara la gara come meglio non si poteva. Il Cagliari tiene testa ai bianconeri, sfiora il gol, ma resta a bocca asciutta.

JUVENTUS

SZCZESNY 7.5 - I tifosi che temono il dopo-Buffon possono dormire sonni tranquilli: il polacco conferma di essere l'investimento azzeccato per il futuro. Due interventi (nella foto una sua parata) da Superman tengono a galla i bianconeri nel primo tempo.

BARZAGLI 6 - Infonde la consueta sicurezza al reparto ed è sempre in posizione.

BENATIA 6 - Svolge con diligenza i compiti difensivi e prova il blitz in attacco: una rete annullata per fuorigioco e una sfiorata.

CHIELLINI 6 - Pavoletti lo costringe agli straordinari sulle pallone alte. Qualche sofferenza di troppo ma quando il gioco si fa duro, risponde presente. Cresce nella ripresa.

Alex SANDRO 5 - La sua fascia è la parte debole della squadra. Spinge con il contagocce, perde molti palloni e si fa mettere sotto in più di un'occasione dal vivace Faragò.

KHEDIRA 6 - Diligente ma sottotono, esce per infortunio dopo essere travolto da Szczesny (dal 15' st MANDZUKIC 6 - Il suo ingresso incide con un aumento della pericolosità ma ha pochi palloni per mettersi in mostra).

PJANIC 6 - Non perde la bussola nonostante il gran pressing del centrocampo rossoblù, spreca un grande assist di Higuain.

MATUIDI 5 - Un passo indietro. Spesso in sofferenza.

BERNARDESCHI 6,5 - Allegri gli regala una nuova chance e la sfrutta a dovere. I lampi di classe li ha nel repertorio, andrebbero abbinati alla continuità. Timbra il palo da posizione quasi impossibile e la risolve con una zampata vincente (dal 34' st LICHTSTEINER 6 - Contribuisce alla gestione).

DYBALA 6 - E' in ripresa e non lo dimostra solo la traversa colpita nel primo tempo. Costretto ad uscire in lacrime per un problema alla coscia (dal 5' st Douglas COSTA 7 - Sempre più uomo decisivo. Suo l'assist per Bernardeschi).

HIGUAIN 5,5 - Solito combattente, ma anche molto impreciso. Merita un po' di riposo.

All.: ALLEGRI 6 - Un altro "fiuu" e tre punti pesantissimi. La Juventus soffre contro un organizzatissimo Cagliari, ma per fortuna dispone dei campioni che possono risolverla in ogni momento. La sosta arriva a fagiuolo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata