Lazio frenata dal Bologna: Inzaghi manca il controsorpasso all'Inter
Solo 1-1 all'Olimpico

La Lazio frena con un lucidissimo Bologna e non tiene il passo Champions. La squadra di Inzaghi non va oltre il pari nel posticipo dell'Olimpico e viene sorpassata in classifica dall'Inter, scivolando al quinto posto. I biancocelesti risentono delle fatiche europee e non riescono a venire e capo di una partita rognosa e subito complicata dal vantaggio siglato da Verdi dopo tre minuti. È Lucas Leiva a riequilibrare i conti al 16', fissando il risultato su un 1-1 che fa sorridere anche il Milan. La Lazio non bissa il successo di Kiev e conferma il momento non particolarmente brillante: è di appena due punti il bottino nelle ultime tre gare. Pari prezioso per Donadoni, che guida i suoi ad un match condito da cuore e coraggio e torna a muovere la classifica dopo due sconfitte.

Per i capitolini, che ritrovano Nani titolare dal 1' dopo sette giornate, avvio in salita. Strakosha non è impeccabile nella respinta sulla gran conclusione di Dzemaili, l'accorrente Verdi è il più lesto di tutti nel raccogliere e insacca. Tre minuti e Bologna in vantaggio. La Lazio prova a reagire con il tentativo di Luis Alberto, Mirante c'è. E proprio lo spagnolo serve con un gran filtrante Lucas Leiva che si libera di Gonzalez e Helander prima di battere Mirante per l'1-1 (16'). Per l'ex Liverpool secondo centro consecutivo dopo quello di giovedì a Kiev. La rete rassicura la Lazio che si impossessa della manovra e prende a macinare gioco. Ma gli emiliani non stanno a guardare e cercano di pungere in contropiede. Felsinei in avanti con un bel sinistro del vivacissimo Verdi che non inquadra lo specchio di un soffio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata