La Fifa apre un'inchiesta sulla Juventus per la cessione di Pogba
Nello specifico è finito sotto la lente d'ingrandimento il ruolo svolto da Mino Raiola

La Fifa ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti della Juventus in merito al trasferimento da oltre 100 milioni di euro di Paul Pogba al Manchester United della scorsa estate. "Possiamo confermare l'apertura del procedimento contro la Juventus, mentre non è stata avviata nessuna procedura nei confronti del Manchester United - ha dichiarato la Fifa in una nota via mail - Non possiamo fare ulteriori dichiarazioni in questa fase". L'organo di governo del calcio mondiale non ha fornito altri dettagli ma secondo quanto riporta Espn l'inchiesta sarebbe legata a una possibile violazione delle norme sulle terze parti, regola introdotta nell'aprile 2015 che impedisce a club e giocatori di stipulare accordi economici con una terza parte.

Nello specifico è finito sotto la lente d'ingrandimento della Fifa il ruolo svolto da Mino Raiola, agente del centrocampista francese, nella trattativa. Secondo il libro 'Football Leaks: The Dirty Business of Football' il procuratore italo-olandese avrebbe intascato nell'affare più di 40 milioni di euro, di cui 27 direttamente dalla Juventus. Nel caso in cui ne fosse accertata la colpevolezza il club bianconero rischia sanzioni che vanno da una multa al blocco del mercato.

Fonte Reuters-Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata