L'ad della Roma Gandini: Nuovo stadio cambierà destino del club
"Finora risultati ok, essere realistici con ambizioni"

"Lo stadio è molto importante per i tifosi. Il nuovo stadio è un grande progetto per la Roma, è un investimento da 1,3 miliardi di euro e potrà cambiare il destino del nostro club". Lo ha detto l'amministratore delegato della Roma, Umberto Gandini, parlando a Dubai durante l'ottava edizione di Globe Soccer. "Per gli stadi in Italia sono cambiate alcune leggi. Abbiamo svolto un lungo percorso di approvazione, siamo all'ultima fase per poter concludere il progetto e potrà essere uno dei progetti più importanti degli ultimi 5 anni in Europa - ha aggiunto Gandini -. Sarà un asset per la città di Roma e una perla per coinvolgere le persone con concerti e vari eventi, come accade in Inghilterra. Può esserci una importante generazione di fatturato per il club con lo stadio nuovo".

"Io credo che la Roma come squadra stia lavorando bene e stia ottenendo buoni risultati. Stiamo cercando di  lavorare con i giocatori anche a livello societario", ha poi spiegato l'ex dirigente del Milan, "a questi livelli dobbiamo essere realistici e porci i giusti obiettivi ma essere ambiziosi, cercando di migliorare giorno dopo giorno. Io arrivo da un'organizzazione con grandi personalità come Galliani e Berlusconi, da loro ho imparato molto. Ora devo fare del mio meglio nella Roma, è una sfida interessante".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata