Juventus, Ronaldo è a Torino: video e foto dell'arrivo di CR7
Con lui anche la compagna Georgina

Un arrivo sabaudo, in pieno stile Juve, spiazzando tutti mentre gli occhi del mondo erano rivolti a qualche migliaio di chilometri di distanza, a Mosca, dove la Francia si apprestava a vincere la sua seconda Coppa del Mondo. L'avventura bianconera di Cristiano Ronaldo è iniziata attorno alle 17.30, quando il portoghese è sbarcato all'aeroporto di Caselle. Jeans, t-shirt grigia e occhiali da sole, CR7 è arrivato insieme alla compagna Georgina e al figlio Cristiano Jr.

Nessuna parola, un semplice pollice verso l'alto immortalato dai fotografi della Juve, per poi tuffarsi dentro un suv grigio e sparire, nell'attesa delle visite mediche, confermate al J Medical lunedì mattina, e dell'attesa presentazione ufficiale, in programma alle 18.30 all'Allianz Stadium. 

 

La notizia dell'arrivo di Ronaldo ha messo in moto i tifosi, che hanno da subito presidiato i più importanti alberghi di Torino nella speranza di incrociare il loro beniamino. Dell'ex fuoriclasse del Real Madrid però non si è vista nemmeno l'ombra. Né al Golden Palace né al Turin Palace, dove alloggiano Emre Can e Cancelo, gli altri nuovi acquisti dei campioni d'Italia. Lì però ha fatto capolino Jorge Mendes, il procuratore del giocatore nonché 'regista' del colpo del secolo, così come Ricardo Regufe, amico fraterno di Cristiano.

È bastato il loro movimento per agitare i circa 50-100 sostenitori presenti, convinti che si trattasse di Ronaldo. Che invece era da tutt'altra parte, al parco La Mandria, fuori Torino, al 'Royal Park I Roveri', per cenare con i massimi vertici bianconeri, Andrea Agnelli in testa. Tra uno sbarco in segreto e una località top secret in cui CR7 trascorrerà la notte, l'avventura di Ronaldo alla Juventus è ufficialmente iniziata. Nell'attesa di svelarsi lunedì, con il primo vero bagno di folla e le prime parole da calciatore bianconero.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata