Juventus, Alex Sandro fino al 2023. E con la Roma torna Bentancur

Il terzino sinistro brasiliano rinnova, mentre il club lavora per Pogba, Rabiot e Milinkovic-Savic. E intanto la squadra si prepara per la sfida coi giallorossi

In attesa del big match di sabato sera contro la Roma, in casa Juventus la notizia è il rinnovo del contratto di Alex Sandro. Una notizia nell'aria da tempo, ma giovedì è arrivata l'ufficialità dell'accordo con il terzino sinistro brasiliano fino al 30 giugno 2023. "Per me, la mia famiglia e anche per i miei compagni è un giorno molto felice. Ai tifosi dico che darò sempre il massimo, come ho fatto finora, per migliorare ancora", queste le prime parole di Alex Sandro a Juventus Tv dopo il rinnovo. "In questi anni ho imparato bene la mentalità del club e dei miei compagni. Qui si lavora sempre per vincere e questo non cambierà mai", ha aggiunto l'esterno sudamericano.

Sempre sul fronte mercato, dall'Inghilterra rimbalza la voce di un interesse del Manchester Utd per Douglas Costa mentre Daniele Rugani è stato dichiarato incedibile anche di fronte alle avances del Barcellona. Sul fronte acquisti, il ds Paratici continua a monitorare le piste che portano a Paul Pogba, Adrien Rabiot e Sergej Milinkovic-Savic. Tutti obiettivi che potrebbero concretizzarsi per la prossima stagione, più che nella finestra di gennaio.

Sabato sera, intanto, all'Allianz Stadium arriva la Roma. Alla Juve basterà un punto per aggiudicarsi con ampio anticipo il titolo di campione d'Inverno, che in oltre il 60% dei casi vuol dire poi Scudetto a Maggio. I precedenti con i giallorossi negli ultimi anni sono nettamente a vantaggio dei bianconeri, reduci da ben 7 vittorie consecutive. Una sequenza straordinaria, che sabato potrebbe eguagliare quella di 8 affermazioni di fila avvenute a cavallo fra gli anni '50 e '60 ai tempo di Omar Sivori. Una differenza di valori esplicitata anche dal numero di gol segnati: 19 per i padroni di casa, solo 1 per gli ospiti. La squadra di Allegri arriva a questo confronto diretto con 22 punti di vantaggio accumulati in sedici partite, una divario dovuto soprattutto alla differenza di gol subiti: solo 8 per i bianconeri, ben 22 per i giallorossi.

Ronaldo e compagni hanno proseguito la loro preparazione al Centro sportivo della Continassa con un allenamento mattutino incentrato sulla tattica, i movimenti corali e di reparto da replicare sabato sera contro i giallorossi. Venerdì, alla vigilia della sfida, la squadra sarà in campo al pomeriggio e, prima della seduta, Allegri terrà la consueta conferenza stampa. Appuntamento all'Allianz Stadium alle 12.00. Nell'occasione sarà possibile capire le possibili novità di formazione, in cui quasi certamente dovrebbe tornare Bentancur a centrocampo dopo la squalifica nel Derby. In panchina potrebbe finire Emre Can. In avanti si va verso la conferma del tridente Ronaldo-Dybala-Mandzukic, mentre in difesa possibile un turno di riposo per Bonucci con Benatia favorito su Rugani. Sulle fasce agiranno ancora De Sciglio e Alex Sandro, con il ritorno fra i pali dell'ex Szczesny.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata