Juventus, Agnelli: "Nel 2010 il sabato gli uffici erano chiusi, oggi alle 7 siamo già in tanti"

Il presidente della Juventus Andrea Agnelli ripercorre gli otto anni alla guida della società e rimarca le differenze tra chi gestiva la società prima del suo arrivo e adesso. "Quando sono arrivato nel 2010, un sabato mattina sono voluto andare in ufficio a lavorare ma ho trovato la porta sprangata", ricorda Agnelli durante l'Assemblea degli Azionisti. Poi il cambiamento: "L'anno successivo eravamo in trenta. E stamattina, alle 7 e un quarto, con me c'erano già cinque o sei persone. Questa è la dedizione che ha la gente della Juventus".