Juve, si avvicina l'esordio col Chievo: Dybala e Douglas Costa con CR7
Attesa per la prima partita ufficiale di Cristiano Ronaldo con la maglia bianconera: sabato alle 18 il fischio d'inizio

Juve al lavoro. Il mercato sembra chiuso ormai da tempo, anche se ufficialmente terminerà venerdì e mentre fervono i preparativi soprattutto per quel che riguarda la formazione Under 23 ecco che il gruppo di Massimiliano Allegri è pronto per il debutto in campionato. Che sarà sempre sabato alle 18 al Bentegodi di Verona contro il Chievo Verona: il rinvio non riguarda tutta la serie A, ai campioni d'Italia il compito di battezzare la nuova stagione anche in una giornata di lutto nazionale. E che coinciderà con la prima partita ufficiale di Cristiano Ronaldo con la maglia bianconera. In attesa della conferenza stampa di Allegri, si va verso in ogni caso una prima di CR7 da centravanti in un 4-3-3 che vedrà Paulo Dybala e Douglas Costa a ispirare il fuoriclasse portoghese. Per il resto la formazione potrebbe trovare Wojiciech Szczesny in porta, Juan Cuadrado, Leonardo Bonucci, Giorgio Chiellini e Alex Sandro in difesa, Emre Can, Miralem Pjanic e Sami Khedira in mediana. A meno che non vinca l'ipotesi di un 4-2-3-1 con Federico Bernardeschi dal primo minuti al posto di un centrocampista. Di più se ne saprà dopo la rifinitura.

Intanto a Milano procedono gli affari, specie in ottica futura. Passi avanti importanti per il rinnovo di Miralem Pjanic ad esempio, con il bosniaco che nei prossimi giorni dovrebbe firmare un nuovo contratto di cinque anni da 6,5 milioni netti a stagione più bonus. Altro mercato: dall'Arsenal è arrivata una punta per la formazione Under 23, si chiama Stephy Mavididi ed arriva a Torino al termine di un'operazione da circa 2 milioni di euro. Ore calde anche per la scelta dell'ultimo fuoriquota, sarà sempre un attaccante: contatti avviati sia per Simone Andrea Ganz ora all'Ascoli che per Riccardo Maniero del Novara, ma la prima scelta rimane Andrea Brighenti della Cremonese. Colpi anche per la formazione Primavera: definito l'arrivo di un'altra punta, è Nikolai Baden Frederiksen, classe 2000 del Nordsjaelland.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata