Juve, Pjanic in gruppo, CR7 a parte. Elkann: "Forti anche domani"
Juve, Pjanic in gruppo, CR7 a parte. Elkann: "Forti anche domani"

Juan Cuadrado rinnova fino al 2022 con il club bianconero. Lavoro personalizzato per Cr7 e Rabiot. Alex Sandro ancora sotto terapia

C'è una Juve che pensa all'oggi e una che pensa al domani. Della prima si occupa Maurizio Sarri, che anche oggi ha guidato la sessione di allenamento in vista della ripresa del campionato contro l'Atalanta. Della seconda si occupano invece Fabio Paratici e Pavel Nedved, che sempre oggi hanno ricevuto nei loro uffici alla Continassa Juan Cuadrado per limare gli ultimi dettagli sul rinnovo del contrattod. E' il secondo rinnovo in pochi giorni dopo quello di Leonardo Bonucci fino al 2024, seguirà quello di Szczesny nei prossimi giorni. Oggi alla Continassa, il gruppo ha accolto il rientro di Miralem Pjanic, mentre Alex Sandro ha continuato a sottoporsi al proprio ciclo di terapie; Adrien Rabiot e Cristiano Ronaldo hanno invece condotto un lavoro personalizzato. Entrambi saranno da valutare domani prima di decidere se portarli a Bergamo o meno.

Chi all'Atleti Azzurri d'Italia ci sarà, è Matthijs De Ligt che oggi attraverso i media olandesi ha voluto replicare all'ex attaccante dell'Ajax Patrick Kluivert, secondo cui il giovane difensore oranje si sarebbe pentito di aver preferito il club bianconero al Barcellona di cui è un consulente. "Si dicono e si scrivono tante cose e se a parlare è uno come Kluivert la cosa può sembrare vera, ma la sua non è altro che una supposizione", ha dichiarato l'ex capitano dell'Ajax a Voetbal Primeur. Ha parlato anche il terzino brasiliano Danilo, che intervenuto ai microfoni di Sky ha suonato la carica in vista della gara contro Papu Gomez e compagni: "Le partite dopo la sosta non sono mai semplici, in più contro una squadra che sta facendo una grande stagione. L'Atalanta ha ottimi giocatori. Noi non possiamo sbagliare per mantenere il primo posto". "Quindi dobbiamo rimanere concentrati e andare a Bergamo per vincere", ha aggiunto Danilo che a Bergamo dovrebbe sedersi in panchina.

Il posto da titolare come terzino destro, infatti, sembra ormai appannaggio di Cuadrado. Il colombiano è rientrato oggi dagli impegni con la nazionale colombiana, giusto in tempo di recarsi in sede per formalizzare il rinnovo fino al 2022 con opzione fino al 2023. In scadenza a giugno, il Panita si è guadagnato sul campo questo rinnovo convincendo Sarri a suon di prestazioni e gol ad affidargli un ruolo sempre più importante nel suo scacchiere tattico. Una Juve che guarda sempre al futuro quindi, come ha confermato oggi John Elkann, incontrando i giornalisti a margine dell'Investor Day della holding del gruppo Agnelli che controlla il club. Parlando dell'aumento di capitale da 300 milioni varato, Elkann ha detto: "Noi siamo convinti che la Juventus è uno dei leader del settore nel calcio, che è in grosso cambiamento, e abbiamo voluto assicurare le risorse e la capacità finanziaria in modo che non sia una delle più grandi squadre solo oggi, ma perché continui a esserlo anche domani".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata