Juve, per Joao Cancelo è solo questione di dettagli. E oggi è il giorno di Emre Can
Quasi fatta per l'esterno del Valencia. Prezzo fissato a 38 milioni. E si aprono nuove piste tra Torino e Parigi

Li chiamano dettagli. A volte non sono di poco conto, a volte fanno pure saltare affari apparentemente fatti. In questo caso non sembrano esserci clamorosi colpi di scena all'orizzonte. Perché per Joao Cancelo (nella foto, a sinistra con la maglia bianca)  ora Juventus e Valencia sono veramente ai dettagli: quelli legati alle modalità di pagamento, dopo giorni trascorsi a individuare il prezzo giusto ed attualmente fissato attorno ai 38 milioni di euro. Praticamente esauditi i desideri del club spagnolo, che infine è appena sceso dalla valutazione iniziale di 40 milioni. E la Juve trova in Cancelo l'obiettivo numero uno per il proprio pacchetto di esterni bassi da rifondare. Ed è accontentato anche il giocatore, che negli scorsi giorni aveva pure rifiutato l'affondo di quel Wolverhampton molto vicino al suo agente Jorge Mendes. Ancora oggi sono andate avanti le trattative fino alla fumata bianca aspettando di definire appunto le modalità.

Ma la visita di Joao Camacho, agente-intermediario e uomo di fiducia di Jorge Mendes in Gestifute, non è stata l'unica a Palazzo Parigi. All'interno del quartier generale milanese della Juve si è visto anche Antero Henrique, direttore sportivo del Paris Saint Germain: l'affare Blaise Matuidi la scorsa estate è servito insieme ai buoni uffici di Mino Raiola a sbloccare i rapporti tra Juve e Psg, oggi si è parlato di alcuni giocatori in uscita dal club francese che dovrà incassare 60 milioni entro fine mese. Nessuno dei nomi proposti appare oggi una priorità, ma sull'asse Juve-Psg valutazioni nuove sono sempre in atto e le parti si riaggiorneranno sicuramente.

Intanto oggi è finalmente il giorno di Emre Can in casa Juve. Il centrocampista tedesco è atteso nella prima mattinata al J Medical per le tradizionali visite mediche di rito, nel pomeriggio apporrà infine la fatidica firma su quel contratto ormai delineato in ogni minimo dettaglio negli scorsi mesi: l'ex Liverpool si legherà alla Juve per quattro stagioni con opzione sulla quinta, andando a guadagnare circa 6 milioni netti a stagione più bonus, con tanto di maxi-commissione al suo entourage capitanato da Reza Fazali senza precedenti (ben oltre 20 milioni di euro). Per un Emre Can che arriva, dalla Spagna si risponde con un Miralem Pjanic sempre più nel mirino del Barcellona: ma la Juve fa muro e spinge per il rinnovo di contratto, ipotesi concreta a meno che non arrivi un'offerta realmente irrinunciabile per società e giocatore

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata