Juve pareggia con Espanyol 2-2: Higuain a secco ci pensa Dybala
Spagnoli due volte in vantaggio nell'amichevole, bianconeri rimontano grazie a Mandzukic e all'argentino

 La Juve ha pareggiato 2-2 con l'Espanyol in una partita amichevole disputata a Modena. Spagnoli due volte in vantaggio prima con Baptistao, poi con Moreno. I bianconeri rimontano due volte grazie a Mandzukic e Dybala.

Allegri conferma Pjanic regista, con Pereyra trequartista alle spalle di Higuain e Mandzukic. Espanyol in vantaggio 1-0 nel primo tempo grazie ad un gol di Baptistao al 36'. Nell'occasione la difesa bianconera si fa trovare in preparata dopo un colpo subito da Chiellini sulla trequarti, l'attaccante brasiliano ne approfitta superando prima Barzagli in dribblina e poi battendo Buffon. La squadra di Allegri era partita bene, ma poi ha faticato a trovare la via della porta. Il Pipita, ancora non al top, ha cercato la porta in un paio di occasioni ma senza troppa fortuna.

Nella ripresa Allegri manda in campo subito Dybala schierato in attacco al fianco di Higuain e Mandzukic. Ed è proprio il bomber croato a salire in cattedra: prima colpisce il palo con un colpo di testa in tuffo, poi al 54' trova il pareggio deviando in rete da due passi un assist dalla sinistra di Asamoah. La Juve è padrona del campo con un Dybala ispirato che provoca anche un'espulsione di Sanchez. Nel miglior momento dei bianconeri, però, a cinque minuti dalla fine Moreno riportava avanti l'Espanyol complice un'altra dormita della difesa bianconera. A tempo ormai scaduto, una prodezza di sinistro di Paulo Dybala ristabilisce la parità. Un gol magnifico quello dell'attaccante argentino, già in forma campionato. In evidente ritardo di condizione, invece, Higuain.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata