Juve, Marotta: Vogliamo tenere Morata, Ibra non fa per noi
"Faremo di tutto per trattenerlo, ma bisognerà capire anche quale sarà la volontà del Real Madrid"

"Morata vuole rimanere ma il Real lo rivuole? Non lo so ma, al di là di questo, abbiamo un assetto offensivo già di alto livello. Il discorso di Morata lo affronteremo quanto prima: quella che era una promessa, ora è una realtà. Faremo di tutto per trattenerlo, ma bisognerà capire anche quale sarà la volontà del Real Madrid". Così  l'amministratore delegato della Juventus Giuseppe Marotta ai microfoni di Mediaset Premium prima della partita contro l'Empoli. "Ibrahimovic? È un grandissimo campione, ma noi abbiamo puntato su una linea giovane - ha aggiunto - credo che in questo momento nessuna squadra in Italia possa permettersi il suo contratto. È un grande campione, ma noi abbiamo una filosofia diversa". "Le dichiarazioni di Berlusconi sulla volontà di fare un Milan giovane e italiano? Credo che investire sui settori giovanili sia una terapia necessaria per il calcio italiano, il livello di formazione deve essere più elevato. Sono assolutamente per il made in italy e penso anche che lo Scudetto si raggiunga solo se si ha una base italiana, noi ne siamo un esempio", ha detto ancora Marotta. Infine sul testa a testa col Napoli. "Non dobbiamo sottovalutare nulla, anche partite che all'apparenza possano sembrare scontate", ha concluso il dg bianconero.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata