Juve, la vendetta di Higuain. Vittoria a Napoli. L'Inter ringrazia, classifica cortissima
Lotta al San Paolo. La Juve si difende bene e passa col Pipita. Gli azzurri attaccano ma non riescono a essere pericolosi

Basta un gol dell'ex, del Pipita Higuain alla Juventus per sbancare il San Paolo e battere il Napoli 1-0, tre punti importantissimi per la squadra di Allegri, bravo a mettere in campo una squadra quadrata e guadagnarsi così una vittoria che porta i bianconeri a quota 37 punti, a -1 dagli azzurri e a +1 sull'Inter, impegnata domenica pomeriggio contro il Chievo.

LA FIRMA DEL PIPITA - Nei primi minuti è il Napoli a spingere forte sull'acceleratore, andando vicina al gol in ben due occasioni con capitan Hamsik, che prima calcia male da buona posizione e poi non aggancia un pallone invitante nell'area di rigore bianconera. Su capovolgimento di fronte è però la Juve a sfiorare la rete proprio con il grande ex Higuain, il cui pallonetto è fermato solo da un'uscita provvidenziale di Pepe Reina. É solo il preludio di quello che sta per accadere al minuto 13': contropiede fulmineo di Douglas Costa che serve Dybala, l'argentino vede l'inserimento sulla destra di Higuain che stavolta a tu per tu con Reina non sbaglia per il vantaggio dei bianconeri, con tanto di esultanza polemica nei confronti del pubblico del San Paolo che lo ha fischiato sin dal riscaldamento.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata