Juve, Higuain: Critiche ci stanno, ma dobbiamo migliorare
"E' solo una questione di testa. Dobbiamo avere l'umiltà di sapere che è un campionato difficile e che non è già vinto"

"L'approccio del primo tempo non è stato giusto, ma nella ripresa abbiamo dimostrato di aver lottato fino alla fine per ribaltare il risultato". Così Gonzalo Higuain, intervenuto ai microfoni di Gazzetta Tv a Monaco per un evento Nike, torna sulla sconfitta dei bianconeri contro la Fiorentina. "Sappiamo che possiamo fare di più ed è quello che dobbiamo fare nelle prossime partite. E' solo una questione di testa. Dobbiamo avere l'umiltà di sapere che è un campionato difficile e che non è già vinto", ha aggiunto il centravanti argentino.

Per Higuain "il bilancio di questi sei mesi è positivo, ma dobbiamo migliorare in trasferta. Abbiamo una partita in meno, possiamo andare a +4 ma la Juve non può sbagliare l'approccio in queste gare fuori casa". Tornando ancora sul ko del Franchi. "Per una squadra così forte le critiche ci stanno, lo so. L'ho imparato al Real Madrid. Tutti noi sappiamo di aver sbagliato contro la Fiorentina, non possiamo permetterci di fallire ancora in trasferta", ha detto il Pipita. Per il momento una stagione comunque soddisfacente. "Siamo avanti in tutte le competizioni, ho fatto abbastanza gol e penso solo a migliorare", ha ammesso. Infine sul ritorno a Napoli. "Nel ritorno a Napoli ci sarà un clima come vogliono loro, io sono tranquiillo con la testa solo per aiutare la Juve a vincere più titoli possibili", ha concluso Higuain.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata