Juve, che fatica. Chievo in 9, ma finisce solo 2-0
Bianconeri lenti e prevedibili. Veneti ordinati e precisi. Espulsi Bastien alla fine del primo tempo e Cacciatore nella ripresa. Gol di Khedira e Higuain

Non può esserci vittoria della Juventus senza una coda polemica legata all'arbitraggio. Sembra essere proprio il destino dei bianconeri, che vincono per 2-0 in casa del Chievo Verona con le reti di Khedira e Higuain dopo che i gialloblu erano rimasti in nove uomini per le espulsioni di Bastien e Cacciatore. Due rossi ineccepibili a termini di regolamento, quelli comminati dall'arbitro napoletano Maresca ma che inevitabilmente hanno questa sera scatenato la reazione di Maran e del Chievo, da domani scateneranno un'altra settimana di polemiche e veleni di cui non si sentiva proprio il bisogno.

Al netto degli episodi arbitrali, il successo della Juventus è indiscutibile per la superiorità dei valori in campo anche se la prestazione di Higuain e compagni non è stata delle migliori. Le gambe pesanti di alcuni suoi uomini, Mandzukic su tutti, a causa del richiamo di preparazione, hanno reso più difficile del previsto l'impresa. Dopo oltre 700 minuti di digiuno ha ritrovato il gol Higuain, mentre Douglas Costa ha confermato le buone impressioni destate nelle ultime partite.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata