Juve, Allegri: A Roma per chiudere discorso scudetto, ma sarà dura
E sulla vittoria del Chelsea di Conte in Premier League: "Scuola italiana sempre al vertice"

"Domani è la prima occasione, senza dipendere dagli altri, per poter chiudere lo scudetto. Non sarà facile, sarà una bellissima partita fra due squadre di alto livello che stanno inseguendo i propri obiettivi. L'importante che sia una bellissima serata". Lo ha detto Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, alla vigilia della gara di campionato contro la Roma. "Dobbiamo fare i complimenti a Roma e Napoli perché il campionato italiano non è facile, ma è difficile e bisogna battagliare. Ci sono allenatori preparati e sono due squadre che stanno facendo cose straordinarie", ha aggiunto il tecnico bianconero, che ha inviato i suoi "complimenti a Conte per quello che ha fatto. Non era semplice arrivare in un campionato nuovo e vincere". "La scuola italiana è ottima, la nostra tradizione è dimostrata dalle vittorie della Nazionale. Le squadre straniere vengono a prendere giocatori dal nostro campionato e gli allenatori dimostrano di essere molto più meticolosi nella fase tattica. Perché questa è la nostra cultura e tradizione", ha aggiunto. Quanto alla Champions, "al Real dobbiamo arrivarci con serenità - ha rimarcato Allegri -, con un approccio mentale giusto, la convinzione e la consapevolezza che possiamo vincere".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata