Juve al lavoro verso la Lazio. E Pjanic rinnova il contratto
Sabato all'Allianz Stadium arriva la squadra di Inzaghi. Ronaldo pronto a debuttare sotto gli occhi dei propri tifosi

Archiviati col brivido i primi tre punti della stagione, la Juve guarda già avanti. Sabato all'Allianz Stadium arriva la Lazio, per il primo big match del campionato. Un appuntamento da non fallire per il gruppo di Massimiliano Allegri, pronto a debuttare sotto gli occhi dei propri tifosi in quella che sarà un'altra prima volta per Cristiano Ronaldo: quella allo Stadium con la maglia bianconera. Nella speranza che possa essere anche una doppia nuova prima volta: magari legata al primo gol ufficiale da giocatore della Juve.

Squadra al lavoro in Continassa dunque per preparare al meglio la partita con la Lazio. Mentre a due passi dal Training Center, vale a dire nella sede sempre ubicata in Continassa, si procedeva agli ultimi dettagli per il rinnovo di Miralem Pjanic. Il centrocampista bosniaco ha infatti incontrato la dirigenza bianconera, un summit che fa il paio con quello della scorsa settimana a Milano gestito dal suo entourage in presenza di papà Fahrudin: manca ormai solo l'annuncio per il rinnovo di contratto di Pjanic, pronto a prolungare fino al 2022 o 2023 con ingaggio sensibilmente aumentato fino a circa 6.5 milioni di euro netti più bonus a stagione.

Quella di martedì intanto sarà una giornata a suo modo storica, per la Juve e tutto il calcio italiano: alle 20.30 debutterà in una competizione ufficiale la squadra riserve bianconera, ribattezzata Juventus Under 23. Sulla strada del gruppo di Mauro Zironelli ci sarà il Cuneo per la seconda giornata del girone A di Coppa Italia di serie C, con la Juve che giocherà in casa sul terreno di gioco del Moccagatta di Alessandria, dove disputerà tutte le gare interne di questa sua prima stagione.

Procedono infine i rumors di mercato per quel che riguarda il futuro di Claudio Marchisio, che una volta risolto il contratto consensualmente con la Juve ora dovrà decidere da qualche squadra ripartire. Sondaggi dalla Francia (Monaco e Nizza) e Spagna (derby tra Betis e Siviglia ma anche Atletico Madrid) in arrivo dopo quelli concreti ma meno interessanti di Montreal Impact e New York City, ma anche di club dell'Arabia Saudita, del Giappone e dell'Australia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata