Inzaghi prima della sfida al Milan: "Rossoneri sempre nel mio cuore, ma darò il massimo per il Bologna"

Filippo Inzaghi chiede al suo Bologna una scossa in un momento assolutamente delicato e alla vigilia della sfida con il "suo" Milan. "Dobbiamo fare una grande partita anche per i nostri dirigenti colpiti in prima persona", ha detto il tecnico dei felsinei riferendosi alle minacce subite dall'amministratore delegato Claudio Fenucci, dal direttore sportivo Riccardo Bigon e dal club manager nonché scout per l'Europa Marco Di Vaio. Poi sul Milan: "Rino è un amico e il Milan resterà sempre nel mio cuore, ma darò il massimo per il Bologna".