Inter, Pioli: Gabigol? Se non gioca perché non ancora pronto
Il tecnico nerazzurro parla dopo il successo in Europa League sullo Sparta Praga

"Credo che si parli sempre e anche un po' troppo dei giocatori che non giocano e del perché non giochino. Dobbiamo lavorare e pensare da squadra, poi c'è un allenatore che ha tante soluzioni da mettere in campo e che cerca, in base alle caratteristiche della propria squadra e degli avversari, di schierare i giocatori più affidabili e più pronti e se Gabigol non è ancora stato scelto significa che in questo momento è il meno pronto di altri suoi compagni". Così Stefano Pioli, allenatore dell'Inter, chiarisce sulle possibilità che in occasione del match con il Genoa possa esserci una chance per Gabigol, fino a qui poco utilizzato dai nerazzurri. Intervistato da Sky Sport dopo il successo in Europa League sullo Sparta Praga, il tecnico ha parlato delle mosse di mercato: "Credo che il club sceglierà le strategie migliori per la squadra e per i singoli giocatori. A me piace, dalle cose negative, portare a casa anche qualcosa di positivo. Lavorare senza impegni infrasettimanali - ha aggiunto - dovrà essere un vantaggio che assolutamente dovremo sfruttare lavorando con molta attenzione e concentrazione, preparando una partita a settimana, tranne quando avremo l'appuntamento molto importante di Coppa Italia. E' vero che 29 giocatori sono sicuramente tanti, è altrettanto vero che la società ne è consapevole, io ne sono consapevole e quindi che saremo pronti nel mercato di gennaio per cercare di ridurre un po' il numero. Io voglio stare bene con i miei giocatori, ma se ne ho troppi faccio fatica".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata