Inter, Mazzola: Conte al posto di Pioli? Se ci fa vincere va bene
Intervista all'ex bandiera nerazzurra e fuoriclasse della Nazionale all'indomani dell'esonero del tecnico

Lui lo aveva detto in tempi non sospetti, ma l'Inter ha fatto un'altra scelta e ha esonerato l'allenatore Stefano Pioli. Sandro Mazzola, ex bandiera nerazzurra e fuoriclasse della Nazionale, avrebbe aspettato a decidere per l'esonero. Con LaPresse, al telefono, ha parlato anche di un possibile arrivo di Antonio Conte alla Pinetina: "Basta che ci fa vincere, va bene".


Ha sbagliato l'Inter a esonerare Pioli?

"Io avrei aspettato, perché credo che essendo stato dentro è quello che sa più di tutti quello che bisogna fare".

Mancano solo tre giornate alla fine del campionato...

"Appunto, valeva la pena andare fino in fondo e poi prendere una decisione".

Si fanno i nomi di Conte e Spalletti. Chi vorrebbe?

"Una bella lotta. Non lo so, io tirerei e sorte, perché sono tutti e due bravi".

Da interista doc anche Conte?  

"Basta che ci fa vincere, va bene".

Ora si aspetta un'altra rivoluzione a fine stagione?

"No, secondo me, no. Sarebbe un errore. Bisogna tirare le somme, vedere i giocatori che vanno bene e ricominciare da quelli che si sono impegnati".

Da quali giocatori bisogna ripartire? Icardi è uno di questi?  

"Certo, il capitano non si molla mai. È un attaccante che comunque riesce ad assicurare un certo numero di gol".

Walter Sabatini, nuovo coordinatore tecnico del gruppo Suning, le piace?  

"Sì, lo conosco. Abbiamo lavorato anche un po' insieme, è uno valido. Ci si può fidare di lui".

Il ritorno di Lele Oriali ormai alle porte?

"Un po' di storia farebbe bene anche quella, secondo me".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata