Inter fuori dalla Champions, Spalletti: "Amarezza, potevamo gestirla meglio"

"C'è dispiacere e amarezza per il risultato, fa male a tutti noi, fa male ai nostri tifosi. Non siamo riusciti a mantenere la tranquillità necessaria dopo il gol". Il tecnico dell'Inter Luciano Spalletti è deluso al termine della gara pareggiata con il Psv a San Siro (1-1), che ha sancito l'eliminazione dei nerazzurri dalla Champions League. "Ci siamo innervositi e abbiamo perso qualche palla di troppo, creando disordine a livello tattico e sprecando energie nel rincorrere gli avversari sulle ripartenze. Non è stata una gestione corretta della partita - ha ammesso l'allenatore toscano analizzando il match - Si è creata una situazione di disagio dopo lo svantaggio e la partita è diventata frenetica. Ci siamo complicati la vita con distrazioni e leggerezze, abbiamo fatto meno di quello che potevamo ma la reazione finale avrebbe meritato di più perché ci siamo creati un paio di occasioni nitide per vincere. Ci è mancata maturità nel gestire la palla in un certo modo", ha concluso Spalletti.