Inter, De Boer: Non pensiamo a Juve, Hapoel gara più importante
E Icardi: "Io capitano ma tanti leader in squadra"

"Non pensiamo alla Juventus. Adesso la gara più importante per noi è quella con l'Hapoel Be'er Sheva". Così il tecnico dell'Inter Frank De Boer presentando in conferenza stampa la sfida di Europa League con gli israeliani. "Ci stiamo preparando in maniera seria - ha aggiunto l'allenatore olandese - Rispettiamo ogni avversario. L'Hapoel è arrivato a un passo dalla qualificazione in Champions League. Siamo l'Inter e vogliamo vincere ogni partita. Iniziare il cammino con tre punti sarebbe importante".

L'ex tecnico dell'Ajax è tornato poi sulla gara vinta in campionato con il Pescara. "Dopo un successo si lavora meglio. Abbiamo ottenuto il risultato che volevamo, ora proseguiamo su questa strada - ha ammesso De Boer - A Pescara abbiamo controllato la partita e creato tante occasioni. Dobbiamo andare avanti così e migliorare".

ICARDI CAPITANO. "Fare gol è il mio mestiere. Sono il capitano ma in squadra ci sono tanti leader, lottiamo tutti insieme". Così l'attaccante dell'Inter Mauro Icardi parlando in conferenza stampa alla vigilia della gara di Europa League. "Sono contento di restare, darò sempre il massimo per questa maglia - ha aggiunto il centravanti - 4-2-3-1? Mi trovo bene, soprattutto perché ci sono tanti giocatori che possono aiutarmi a fare gol. Se facciamo bene le cose che ci chiede mister De Boer possiamo mettere in difficoltà qualsiasi avversario".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata