Inter cala il poker: 4-0 al Cagliari che vale il terzo posto
Dopo tre gare senza gol i nerazzurri di Luciano Spalletti passeggiano a San Siro contro i rossoblu sardi

Serviva un Cagliari remissivo e con la testa al prossimo e più abbordabile impegno contro il Bologna per sbloccare l'Inter in campionato. Dopo tre gare senza gol i nerazzurri di Luciano Spalletti passeggiano a San Siro contro i rossoblu sardi e si riprendono momentaneamente il terzo posto in classifica. Tre punti fondamentali per la rincorsa alla Champions League, che mettono pressione a Roma e Lazio impegnate domani.

Nel 4-0 di San Siro, Cancelo trova il suo primo gol in Serie A. Il solito Icardi firma, invece, la sua 25esima rete stagionale in campionato. Per il bomber argentino sono ora 106 le reti in carriera in Serie A, 96 delle quali con la maglia dell'Inter. Di Brozovic e Perisic i punti escalamativi. Per il Cagliari quarta sconfitta nelle ultime cinque partite e situazione di classifica che inizia a farsi drammatica, per la squadra di Lopez diventa fondamentale la prossima gara casalinga contro il Bologna per evitare di essere ancora di più risucchiata nelle sabbie mobili della zona retrocessione.

Per risolvere il problema del gol in casa Inter, Luciano Spalletti prova ad affidarsi a Yann Karamoh. È infatti la presenza del giovane attaccante ivoriano l'unica vera novità nella formazione nerazzurra. Karamoh agirà sulla trequarti insieme a Rafinha e Perisic alle spalle di Icardi. A centrocampo rientra dalla squalifica Brozovic. Nel Cagliari, Lopez deve rinunciare anche a Nicolò Barella e Luca Cigarini, rimpiazzati da Artur Ionita e Andrea Cossu. Novità anche in attacco: dentro Damir Ceter e Niccolò Giannetti insieme a Marco Sau. In panchina Leonardo Pavoletti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata