Inter-Verona, Conte: "Nessuno sfogo. Mi fido dei miei ragazzi"
Inter-Verona, Conte: "Nessuno sfogo. Mi fido dei miei ragazzi"

Il tecnico nerazzurro corregge il tiro dopo le dichiarazioni di Dortmund alla vigilia della sfida della 12esima di serie A con l'Hellas a San Siro: "La mia è stata una critica costruttiva"

Antonio Conte torna sulle dichiarazioni dopo il ko in Champions con il Dortmund. "Voi lo vedete come sfogo, ma non è così. La mia è stata una maniera costruttiva per ribadire alcuni concetti e cercare di capire dove si è commesso qualche errore. Senza additare nessuno e mettendomi io per primo dentro questa situazione" ha spiegato il tecnico nerazzurro nella conferenza stampa prima della sfida interna di campionato contro il Verona in in programma sabato alle 18 a San Siro. "Sono stato chiamato qui per cambiare i giri del motore dell'Inter degli ultimi 9 anni. Ogni cosa che faccio la faccio per essere migliorare la situazione perché siamo l'Inter. I dirigenti stessi riconoscono che alcune situazioni potevano essere risolte prima". 

"Da parte mia c'è da alzare l'asticella e non trovare alibi. L'Inter deve tornare ad alti obiettivi. Se sbaglio mi dispiace per qualcuno. Ma in tutto c'è sempre una strategia", ha aggiunto Conte. "Le scelte di mercato si fanno sempre in collaborazione con il club sapendo quello che si può fare e non fare. L'unica recriminazione è che quando abbiamo programmato la rosa non abbiamo messo in preventivo situazioni che potevano accadere. A livello numerico - confessa - siamo stati superficiali e qualcosina l'abbiamo pagata. Con il Dortmund con qualche rotazione in piu nelle partite precedenti potevamo avere qualche possibilità in più. La sconfitta ha cambiato le percentuali per il passaggio del turno. L'unica strada è quella è fare due vittorie".

Brutte notizie giungono dell'infermeria nerazzurra: di nuovo un problema muscolare per Stefano Sensi. "Quando affronti due competizioni così importanti l'infortunio lo devi mettere in preventivo. Perciò dobbiamo essere bravi in futuro ad ovviare a questa situazione. Preoccupato? Il gruppo si sta riducendo ai minimi termini, ma ho grande fiducia in loro, mi stanno dando l'anima vedo in questo gruppo margini di miglioramento".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata