Inter-Roma, finisce 1-1 lo spareggio di Champions League
Segnano El Shaarawy e Vecino. Grandi parate di Alisson che tiene avanti i giallorossi fino all'85'. Partita non bella ma molto combattuta

Vecino salva nel finale l'Inter e la sfida-spareggio Champions con la Roma si conclude in parità. A San Siro è 1-1: El Shaarawy illude gli ospiti nel primo tempo, Alisson li tiene a galla con alcuni interventi decisivi e a quattro minuti dal 90' l'ex centrocampista della Fiorentina riequilibra i conti. Un punto che fa certamente sorridere la Lazio, che non subisce il sorpasso della squadra di Spalletti.

L'Inter resta davanti ai giallorossi, che però hanno una partita in meno (il recupero con la Samp, mercoledì sera a Genova). Risultato che sta stretto a Icardi e compagni, protagonisti di una ripresa arrembante, nel quale la Roma bada sostanzialmente a difendersi. Entrambe mancano il sospirato ritorno alla vittoria ma Spalletti può essere soddisfatto della reazione rabbiosa dei suoi nella ricerca del pari. Punto tutto sommato prezioso per Di Francesco, che ora attende di conoscere il futuro sul mercato di Dzeko, Emerson e Nainggolan.

In avanti Spalletti si affida ovviamente ad Icardi, supportato dal trio Candreva, Borja Valero e Perisic. In mediana il tandem Gagliardini-Vecino, Miranda torna ad affiancare Skriniar in difesa. Si accomoda in panchina il nuovo arrivo Lisandro Lopez. Per il suo 4-3-3 Di Francesco sceglie Gerson per completare il tridente offensivo con Dzeko ed El Shaarawy, a centrocampo dopo il caso del video di Capodanno ritorna Nainggolan ed affianca Pellegrini e Strootman. Primo squillo di marca nerazzurra, con Perisic che scarica la botta del limite: Alisson blocca a terra. Ci prova anche Candreva, senza inquadrare lo specchio. Ancora in evidenza il croato, in deviazione aerea sul cross di Cancelo: palla fuori di un soffio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata