Il Toro cala tris al Sassuolo: primo successo, magia Belotti
Vittoria meritata per la squadra di Mihajlovic

Il Torino cala il tris al Sassuolo nell'antipasto del menù serale della seconda giornata di Serie A e conquista il primo successo in campionato. All'Olimpico Grande Torino i granata si impongono 3-0 sui neroverdi di Bucchi: si sblocca Belotti con un gol da urlo nel primo tempo, nel finale della ripresa Ljajic ed Obi mettono i tre punti in ghiacciaia. Vittoria meritata per la squadra di Mihajlovic, che all'esordio aveva pareggiato a Bologna e sale a 4 punti. Resta a quota 1 la formazione di Bucchi, ancora a zero reti dopo 180': troppo evanescenti gli emiliani, il tecnico ex Perugia avrà di che lavorare. Anche a Torino protagonista la Var in due occasioni: Mazzoleni revoca un rigore per parte.

Nelle file granata De Silvestri e Obi vincono il ballottaggio con Zappacosta ed Acquah. In mediana esordio dal 1' in granata di Rincon. Ad assistere l'inamovibile Belotti, il trio Iago Falque-Ljajic-Berenguer.
Bucchi si affida al tridente Berardi-Falcinelli-Politano. E' il Toro ad impossessarsi inizialmente della manovra, con i neroverdi che badano a non scoprirsi troppo. Il primo brivido arriva dopo pochi minuti con Berenguer che non riesce nella conclusione sul cross di Iago Falque dal fondo.
Attaccano i granata, Ljajic di punizione taglia sul secondo palo e Consigli anticipa Belotti di un soffio. Ancora il 'Gallo', sugli sviluppi di un calcio d'angolo tenta la conclusione con palla fuori di poco. Poco dopo è Ljajic a rendersi pericoloso in deviazione sul traversone di Barreca, Consigli anticipa con l'aiuto di Acerbi. Il Sassuolo guadagna metri e prova a farsi vedere dalle parti di Sirigu con un tiro dalla distanza di Magnanelli e con Berardi, che si libera di Barreca e scarica il destro: l'ex Psg blocca. Il primo tempo sembra destinato a chiudersi a porte inviolate, ma Belotti decide di inventarsi una magia per il suo primo gol in campionato: sul cross pennellato da De Silvestri dalla destra, il Gallo vola in rovesciata ed infila la palla dove Consigli non può arrivare.
Pubblico granata in piedi per il suo idolo, vantaggio meritato per il Toro.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata