Il Real dopo Zidane: Pochettino in pole, ma il club pensa anche a Low
La stampa spagnola già sulle tracce del possibile erede

Pochi minuti sono passati dalla clamorosa decisione di Zinedine Zidane di lasciare la panchina del Real Madrid e la stampa spagnola è già scatenata nel cercare di capire chi sarà il suo erede sulla panchina del Blancos. Secondo Marca è Mauricio Pochettino il grande favorito. Nonostante il fresco rinnovo di contratto con il Tottenham, il tecnico argentino ha ottenuto l'assicurazione che in caso di chiamata del Real Madrid sarebbe stato liberato. Perez, fra l'altro, si sarebbe già mosso sotto traccia forse perchè temeva un addio improvviso di Zidane.

Il presidente del Real avrebbe speso parole importanti verso Pochettino parlando con persone a lui molto vicine. Per strapparlo al Tottenham, sempre secondo Marca, il Real è pronto a pagare la clausola rescissoria. Anche secondo AS è Pochettino l'obiettivo numero 1 per il dopo Zidane, ma l'altro quotidiano di Madrid non esclude altre piste. Un'alternativa di assoluto livello sarebbe quella di Joachim Low, ct della Germania campione del Mondo e anche lui fresco di rinnovo. Un altro tedesco che piace al presidente Perez è Jurgen Klopp, tecnico del Liverpool appena battuto dal Real nella finale di Champions League. Più sfumata la posizione di Arsene Wenger, che ha appena lasciato l'Arsenal dopo oltre 20 anni. L'ex centrocampista blanco Guti, infine, potrebbe essere una soluzione interna. L'ex nazionale spagnolo ha guidato le giovanili del Real fino al 2016.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata