Il Leicester trionfa, festa pacifica in città tutta la notte
Il Leicester di Claudio Ranieri si è laureato campione d'Inghilterra per la prima volta nella sua storia

I tifosi del Leicester City sono scesi in strada per festeggiare il trionfo della loro squadra in Premier League, al fischio finale del match tra Chelsea e Tottenham. I tifosi sono saliti sulla torre dell'orologio della città e hanno festeggiato nella notte nei pressi del King Power Stadium, terreno di gioco casalingo delle 'Foxes'. I fan della squadra di Ranieri hanno riempito il pub Local Hero in Aylestone Road, vicino allo stadio. "Sono in lacrime, non riesco proprio a crederci. Che momento!", il commento del 27enne Curtis Leal. Kimberley Brainer, 22 anni: "Non so se ridere o piangere. Stavo per crollare. Bisogna dare credito a Ranieri, è stato incredibile". "Il solo dire che siamo campioni d'Inghilterra è semplicemente incredibile", gli ha fatto eco Jagdeep Tumber, 19 anni. Gagandeep Bola, 19 anni: "Eravamo quotati 5000/1, quello che abbiamo fatto è incredibile". Almeno mille tifosi sono arrivati allo stadio ed anche gli agenti di polizia si sono uniti alle celebrazioni. "Leicester 'til I die (Leicester fino alla morte)" e "Championes!", i cori che hanno accompagnato l'impresa. Mark Selby, nativo di Leicester, ha conquistato il campionato del mondo di snooker pochi minuti dopo il trionfo delle 'Foxes': "Vorrei solo dire un grande grazie e fare dei grandi complimenti a Claudio e ai ragazzi del Leicester", ha commentato. La polizia ha riferito di non aver effettuato nessun arresto, nonostante le celebrazioni si siano protratte nelle strade fino alle 4. "C'era un sacco di gente a festeggiare: circa 1.000 persone allo stadio e centinaia nel centro della città. Si è svolto tutto in maniera pacifica, balli e bandiere che sventolavano. Non abbiamo avuto problemi", ha informato il capo della polizia del Leicestershire Geoff Sault.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata