Il gol di Vicari
Il Frosinone fa la partita, ma i tre punti vanno alla Spal: 0-1

Segna Vicari (colpo di testa su angolo) con l'unico tiro dei ferraresi. che vedono la salvezza. I ciociari attaccano per tutta la gara ma non riescono a segnare

A tre punti d'oro non si guarda in bocca. La Spal prende il successo e scappa, portandosi in una zona più tranquilla, il Frosinone lotta ma si arrende a una sconfitta che suona come verdetto implacabile. Sfuggire alla retrocessione ora appare davvero un'impresa titanica per la squadra di Baroni.

Non è stata brillante la Spal, che ha raccolto il massimo risultato con un solo vero tiro in porta e grazie a una difesa strenua. Indubbiamente la sconfitta è un risultato troppo pesante per i ciociari che hanno colpito anche due legni. Troppo importante la posta in palio per aspettarsi spettacolo, logico che le due squadre cerchino di non scoprirsi e il primo tempo non si ricorderà per il bel gioco anche se va apprezzata la buona volontà dei ciocari, che non va a braccetto però con la buona sorte. Un quarto d'ora scarso di assestamento e Spal che va a segno alla prima occasione.

E' il 13' quando Vicari - dimenticato dalla retroguardia di casa - svetta di testa su angolo battuto da Kurtic e beffa sul primo palo Sportiello. Per il difensore è il primo gol in serie A, per i laziali la settima rete al passivo presa da corner ed è un record.Il Frosinone accusa il colpo e passano 25' prima che si veda un tiro in porta dei locali. E' una conclusione dalla distanza di Pinamonti su errore di Lazzari: palla che termina di un soffio a lato. Poco dopo Viviano non è impeccabile sulla conclusione di Viviani, poi salva su Ciofani. Baroni perde per un problema muscolare proprio Viviani, sostituito da Sammarco. Al 36' fiammata del Frosinone, gran botta proprio del neo-entrato Sanmarco ma la palla batte sul palo. Prima del riposo da segnalare un bel sinistro da fuori area di Fares con palla alta sopra la traversa. Il Frosinone si ripresenta con baldanza e subito sfiora il pari.

Gran girata di Salamon su azione elaborata della squadra di Baroni: palla che finisce alta sopra la traversa. Al 3' ancora locali pericolosissimi: tiro di Valzania dalla lunga distanza, Viviani respinge, palla che giunge a Ciofani che colpisce la traversa. Baroni le prova tutte e inserisce una punta, Ciano, al posto del difensore Ghiglione.

La gara ora è a senso unico con il Frosinone che attacca a testa bassa e la Spal chiusa a difendersi. Col passare dei minuti però vengono meno sia le forze che l'entusiasmo e gli estensi possono controllare il finale di gara senza troppi patemi. Finisce con la vittoria scacciacrisi della Spal mentre il Frosinone resta a 8 lunghezze dall'Empoli quart'ultimo.

 

FROSINONE-SPAL 0-1
RETI: Vicari (S) al 13' pt
FROSINONE (4-4-2): Sportiello; Ghiglione (Ciano dal 10' st), Ariaudo (Dionisi dal 32' st), Salamon, Brighenti; Paganini, Valzania, Viviani (Sammarco dal 29' pt), Beghetto; Ciofani, Pinamonti. Allenatore: Baroni
SPAL (3-5-2): Viviano; Cionek, Vicari, Bonifazi; Lazzari, Kurtic (Valoti dal 26' st), Missiroli, Murgia (Schiattarella dal 9' st), Fares; Antenucci, Petagna (Felipe dal 39' st). Allenatore: Semplici
Arbitro: Di Bello di Brindisi.
Note: Ammonito Valzania (F), Kurtic (S), Valoti (S), Salamon (S), Dionisi (F).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata