Il Chelsea prova l'affondo per Golovin. Juve scavalcata?
L'offerta di 20 milioni più una serie di bonus proposta dal club bianconero è stata già rispedita al mittente

Sembrano allontanarsi le strade della Juventus e di Aleksandr Golovin, giovane stella russa del Cska di Mosca che si sta mettendo in luce ai Mondiali. I bianconeri non hanno soddisfatto le richieste del club russo di 30 milioni di euro e rischiano di vedersi soffiare il giocatore dal Chelsea. Secondo il Daily Mail, infatti, il club di proprietà del magnate russo Roman Abramovich avrebbe iniziato una trattativa con il Cska per portare il 22enne Golovin a Stamford Bridge.

Secondo Mundo Deportivo, il Chelsea avrebbe messo sul piatto un'offerta da 23 milioni con il patron Abramovich in persona che cercherà di far pesare l'amicizia con il plenipotenziario del Cska, Yevgeny Giner, per portare Golovin alla corte del futuro manager Maurizio Sarri. La Juve fino ad ora si è spinta ad un'offerta di 20 milioni più una serie di bonus, proposta però rispedita al mittente dai russi. Il Barcellona, invece, sarebbe ancora in una fase di un semplice interesse e non avrebbe ancora allacciato contatti con il Cska. L'irruzione di Abramovich, però, rischia di far saltare il banco a favore proprio del Chelsea.

Al di là dell'esito finale, d'ora in poi in casa Juve c'è una priorità: per sbloccare ogni affare in entrata, bidogna vendere. Prende quota l'altro mercato: Rolando Mandragora andrà all'Udinese per 20 milioni di euro con diritto di riacquisto fissato a quota 24 milioni in favore della società guidata da Andrea Agnelli. Si continua a trattare con il Genoa per Alberto Cerri, non c'è ancora accordo totale sulla valutazione. Il colombiano Andrés Tello, invece, potrebbe andare al Benevento per 3 milioni di euro. A proposito di colombiani, si imbastisce con Juan Cuadrado la trattativa per il rinnovo di contratto. Mentre su Stefano Sturaro ora è il Newcastle ad accelerare.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata