Il Bologna cala il poker, doppio Dzemaili: il Chievo si inchina
La squadra di Donadoni vince 4-1 in rimonta e ritrova il feeling coi suoi tifosi

Dopo tanti risultati negativi, il Bologna conquista la seconda vittoria di fila. Dopo il Sassuolo, è il Chievo ad inchinarsi alla formazione di Donadoni, che vince 4-1 in rimonta e ritrova il feeling coi suoi tifosi. Passo indietro, invece, per i gialloblu di Maran. Più aggressiva la partenza del Bologna, che va vicino al gol al 15' con Dzemaili, lesto ad avventarsi col sinistro su un traversone pericoloso: la conclusione dello svizzero, però, si spegne alta sulla traversa. Col passare dei minuti cresce il Chievo. Al 35' è un errore in uscita di Da Costa ad offrire una buona chance ad Inglese che però, da posizione quasi impossibile, non riesce ad eludere il salvataggio di Maietta. Al 40' i gialloblu passano. Inglese va al tiro da posizione invitante, un rimpallo fa carambolare il pallone dalle parti di Castro che supera Da Costa con un tocco sotto. Vane le proteste dei giocatori del Bologna, Castro è in posizione regolare. Nel finale di primo tempo la squadra di Maran potrebbe raddoppiare, ma i suoi attaccanti non riescono a capitalizzare una ripartenza quattro contro uno. In avvio di ripresa Destro è caparbio a difendere il pallone su lancio di Krejci ma manca il bersaglio a tu per tu con Sorrentino. Il Bologna preme ed al 16' trova il pari: cross basso di Krejci, Verdi spara col sinistro e trova l'angolino vincente. Al 27' la rimonta è completa: lungo traversone di Di Francesco, sul secondo palo sbuca Dzemaili che si conferma goleador e firma il 2-1. Il Chievo accusa il colpo ed al 30' rischia di subire il terzo gol, ma Krejci si fa respingere la conclusione da un difensore. I veneti si scoprono ed al 45' ancora Dzemaili chiude la partita: perfetto l'uno-due con Verdi, prima della conclusione vincente sull'uscita di Sorrentino. Nel recupero gloria anche per Di Francesco, che firma il 4-1 in contropiede.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata