Icardi trascina l'Inter a Cagliari: 3-1 e primato in classifica
Fa festa l'Inter, capolista in Serie A almeno per una notte. Ora sognare è lecito.

Una doppietta di Mauro Icardi consente all'Inter di espugnare la Sardegna Arena di Cagliari per 3-1 e di portarsi momentaneamente al comando della classifica di Serie A in attesa dell'impegno di domani del Napoli a Udine. Una cosa è certa, i nerazzurri mantengono, male che vada, la seconda piazza davanti alla Juventus, a sua volta attesa dal confronto con il Crotone.

Un'Inter cinica quella che ha avuto la meglio della squadra di Lopez, a cui non è bastato un'ottima partita e il gol di Pavoletti per portare a casa un risultato positivo. Ma quando si ha un centravanti come Icardi, capace di segnare 15 gol in 14 partite, c'è davvero poco da fare. Spalletti può sorridere per la capacità della sua squadra di saper soffrire, non crollare e poi colpire al momento giusto. Sono chiari segnali da grande.

Oltre a Icardi, monumentale prestazione di Handanovic autore di una serie di parate determinanti. Di Brozovic l'altra rete nerazzurra. Nel prossimo turno l'Inter affronterà il Chievo priva degli squalificati Miranda e Gagliardini, che torneranno a disposizione per il big match con la Juve. Spalletti ripropone l'undici che ha sconfitto l'Atalanta domenica scorsa: confermata la fiducia a Davide Santon in difesa al posto di Nagatomo. Nel Cagliari, Lopez affida le chiavi dell'attacco a Leonardo Pavoletti con il brasiliano Joao Pedro a supporto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata