@milannewsit
@milannewsit
Ibrahimovic: "Milano è casa mia". E i rossoneri sognano

Il 38 svedese vicino al ritorno in Serie A: "Amo gli italiani e la loro genialità"

Zlatan Ibrahimovic apre al Milan. L'attaccante svedese, libero dopo la fine dell'esperienza in Mls con la maglia degli LA Galaxy, sembra stuzzicato da un ritorno in Italia in rossonero. "Milano non è la mia seconda città, è la mia seconda casa. Ho dei ricordi meravigliosi", le parole del giocatore in un intervista alla 'Gazzetta dello Sport'. "L’Italia stessa è la mia seconda casa. Amo gli italiani e la loro genialità. Il mio cuore non è mai andato via dal vostro paese".

Quel che è certo è che nonostante i 38 anni Ibra non intende ancora appendere le scarpette al chiodo: "Se c’è un progetto che mi stimola posso giocare ai miei livelli fino a 50 anni", assicura. "Ho appena concluso l’esperienza a Los Angeles. E’ stata fantastica, rimarrà indelebile nei miei ricordi. Avevo voglia di questa avventura. E ora siamo in due a essere eroi dei due mondi: io e Giuseppe Garibaldi". Oltre al Milan, anche il Bologna di Mihajlovic è in corsa per lo svedese: "Con Sinisa mi sento spesso. È un amico, persona eccezionale, un uomo raro", spiega Ibrahimovic.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata