Iago scatenato, Nkoulou imperioso: le pagelle di Torino-Empoli

Tra gli uomini di Iachini è Bennacer il migliore, Silvestre disastroso

Le pagelle di Torino-Empoli 3-0, incontro valido per la 18/a giornata di Serie A.

TORINO

ICHAZO 6 - Costretto a fare da spettatore non pagante al gelo. Mai impegnato.

IZZO 6,5 - Efficace e puntuale nelle chiusure, una garanzia. Autore di almeno due-tre interventi decisivi per spezzare situazioni che rischiavano di essere pericolose.

NKOULOU 7 - Arricchisce una prestazione di grande attenzione e solidità con la rete del vantaggio, uno stacco imperioso da ariete d'area.

MORETTI 6 - Rileva l'infortunato Djidji e si fa trovare pronto. Davanti all'evanescente attacco dei toscani visto oggi, non serve ricorrere all'esperienza: basta il minimo sindacale.

DE SILVESTRI 7 - Preferito ad Ansaldi, ripaga Mazzarri con una prestazione di grande generosità e la bellissima rete del raddoppio.

BASELLI 6 - Parte con il freno a mano tirato, si scioglie con il passare dei minuti e infonde equilibrio alla manovra (26' st MEITE 6: ottimo impatto sulla gara).

RINCON 6 - Non è al meglio della condizione e si vede, lotta meno del solito ma non fa mai mancare la consueta grinta (33' st Lukic sv).

OLA AINA 6.5 - Sempre attento in fase difensiva, Provedel gli nega la rete nel finale.

IAGO FALQUE 7,5 - Il migliore dei granata. Regala spettacolo puro. Sfoggia tutte le sue qualità, mettendole al servizio di una manovra che lo vede sempre presente. Una rete e un assist, tanta qualità: prestazione da incorniciare (35' st BERENGUER sv).

ZAZA 6 - Ha voglia di gol, e si sbatte tanto con spirito di sacrificio. Gara dopo gara l'intesa con Belotti migliora, di questo passo si sbloccherà.

BELOTTI 6,5 - Sfortunato in occasione del palo, poi è Provedel a negargli un gol che meriterebbe.

All. MAZZARRI 7 - Vittoria più che mai necessaria per riprendere la marcia verso l'Europa. Poteva essere una gara-trappola, ma l'approccio è giusto: è un Toro che vince e convince. Il tridente inizia a funzionare. Ora serve continuità.


EMPOLI

PROVEDEL 5.5 -Incassa tre reti ma riesce a limitare il passivo.

VESELI 5 - Partenza incoraggiante, con il passare dei minuti subisce la qualità degli avversari.

SILVESTRE 4 - Disastroso. Gli attaccanti granata lo superano con facilità disarmante.

MAIETTA 5 - Dovrebbe infondere solidità al reparto, obiettivo mancato (8' st RASMUSSEN 5,5 - Entra a gara compromessa, non può fare molto).

DI LORENZO 5 - Tanta imprecisione, le avanzate granata lo costringono al solo lavoro di copertura.

KRUNIC 5 - Fino alla sciocca espulsione nel finale era stato tra i pochissimi della sua squadra a salvarsi.

BENNACER 6 - Il migliore dell'Empoli. Non perde mai la lucidità, nelle pochissime proiezioni offensive dei suoi c'è sempre dietro la sua regia.

TRAORE 6 - Nel primo tempo suoi gli unici lampi degli ospiti, una sua conclusione nella ripresa manca lo specchio di poco. Sostituito inspiegabilmente da Iachini (18' st ZAJC 5,5 - Non si accende mai).

ANTONELLI 5,5 - Sostituisce Pasqual, timido in entrambe le fasi.

CAPUTO 5,5 - Sottotono. Di palloni giocabili gliene arrivano pochissimi, l'intesa con Mraz semplicemente non c'è.

MRAZ 4.5 - Iachini lo lancia dal 1'. Non pervenuto, e sostituito ad inizio ripresa (4' st LA GUMINA 5,5 - Maggior movimento e determinazione rispetto al compagno, prova a dare vivacità alla manovra senza successo).

ALL. IACHINI 5 - Il Toro è in giornata, ma è un'Empoli che non dà mai l'impressione di poter pungere. Sbaglia anche nel lanciare dal primo minuto Mraz e anche la sostituzione di Traore lascia perplessi. Serve un deciso cambio di marcia per non venire risucchiati dalla zona calda.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata