Grave episodio di razzismo contro Matuidi durante Cagliari-Juve
Insulti dalla tribuna dopo il 40' del primo tempo. Il centrocampista francese della Juve ha protestato con l'arbitro Calvarese che non gli ha dato ascolto

Il francese della Juve, Blaise Matuidi è stato vittima di insulti razzisti durante Cagliari-Juventus e ha richiesto l'intervento dell'arbitro Calvarese senza ottenere soddisfazione. L'episodio poco dopo il 40' del primo tempo. C'è stato uno scontro di gioco con un difensore del Cagliari e dalla tribuna sono partiti insulti molto pesanti. Matuidi si è voltato furibondo ed è andato dall'arbitro a protestare. Calvarese non gli ha dato ascolto o, comunque, non ha fatto niente.

"Oggi - ha scritto Matuidi in un comunicato ai giornali - ho vissuto il razzismo durante la partita. Le persone deboli cercano di intimidire con l'odio, non sono un uomo di odio, e posso solo dispiacermi per coloro che danno cattivo esempio. Il calcio è un mezzo per diffondere l'uguaglianza, la passione e l'ispirazione ed è per questo che sono qui, la pace", ha aggiunto il centrocampista dei Bleus francesi. Matuidi è già stato vittima di fatti simili nella partita giocata a fine dicembre dalla Juventus a Verona contro l'Hellas. Il Verona è stato sanzionato con una multa di 20.000 euro e la chiusura di un settore dello stadio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata