Globe Soccer Award 2019, Cr7 è il migliore giocatore del mondo

Jurgen Klopp nominato miglior tecnico, il Liverpool migliore squadra

Battuto da Leo Messi nella corsa all'ultimo Pallone d'Oro, Cristiano Ronaldo si rifà a Dubai. L'attaccante della Juventus si è aggiudicato il premio come miglior giocatore dell'anno nella cerimonia dei Globe Soccer Awards, andati in scena con l'undicesima edizione. È la sesta volta che il portoghese ottiene il prestigioso riconoscimento. E un tocco di bianconero lo ha portato a Dubai anche Miralem Pjanic, salito sul palco per ricevere il premio alla carriera, assegnato anche alla leggenda del calcio britannico Ryan Giggs.

CR7, nel ricevero il premio, dopo aver ringraziato "la mia famiglia, la mia fidanzata, i miei figli, i miei compagni di squadra della Juventus e della nazionale, il mio agente, la comunità araba, Dubai, quelli che mi hanno votato", ha fatto capire che non ha alcuna intenzione di mollare: "È un grande onore essere qui a ricevere questo premio, spero di essere qui anche l'anno prossimo". L'attaccante portoghese è poi tornato sul gol segnato alla Sampdoria: "È stato un gol fantastico. Dall'inizio della mia carriera ne ho segnati 700, ma dire qual è stato il migliore è difficile. Ma il colpo di testa è stato uno dei migliori, se non il migliore. Penso di aver saltato più di quanto hanno calcolato. Sono fiero di quanto ho fatto". Dal canto suo, Pjanic ha commentato così il riconoscimento alla carriera ricevuto durante la kermesse negli Emirati Arabi Uniti: "Sono felice e fortunato. Ho avuto la possibilità di lavorare con grandi calciatori e allenatori, è stata una strada lunga e difficile ma - ha confessato - sono fiero di averla percorsa".

Il Best Women's Player è, invece, andato all'inglese Lucy Bronze, grande protagonista del Lione pigliatutto nel calcio femminile. Il riconoscimento come miglior allenatore dell'anno aveva un vincitore annunciato: Jurgen Klopp. Il tedesco – capace di guidare il Liverpool al trionfo in Champions League, Supercoppa Europea al Mondiale per club e attualmente lanciatissimo verso la conquista della Premier League – ha battuto la concorrenza di Ten Hag dell'Ajax e di Santos, ct del Portogallo. E l'anno magico dei Reds è certificato anche dal riconoscimento ottenuto come miglior club e alla conferma di Alisson quale miglior portiere dell'anno.

Il premio al miglior agente è andato ancora una volta a Jorge Mendes, mentre il suo connazionale Joao Felix è la rivelazione dell'anno. La francese Stephanie Frappart prosegue il suo anno d'oro. È lei, prima donna a dirigere una finale di Supercoppa maschile, ad aggiudicarsi il riconoscimento come miglior arbitro.